2001 Odissea nello spazio: trovati 17 minuti inediti

Trovati 17 minuti inediti di 2001: Odissea nello spazio

La Warner Bros. ha trovato 17 minuti inediti di riprese di [i][b]2001: Odissea nello spazio[/b][/i], il classico di [b]Stanley Kubrick[/b] del 1968. Il girato si trovava in una cassaforte situata in una miniera di sale del Kansas (sic), secondo Slash Film e The Film Stage, che hanno riportato la notizia…

segue su: http://www.comingsoon.it/News_Articoli/News/Page/?Key=4632

La cosa ha avuto poi un séguito o stanno ancora scavando nel sale? :smiley:

Ieri ho visto un pezzetto del film su Iris, c’era una sorta di notte Kubrick e come al solito sono rimasto incantato dal film, dal suo ritmo calmo ma inesorabile, dalle sue immagini… mai capito chi lo trova lento o noioso.

Ho cercato un po’ in rete, ma sono tutti articoli di dicembre 2010, come quello postato. Tra i tutti, questo è il più eloquente:

http://www.filmjunk.com/2010/12/21/2001-a-space-odyssey-lost-footage-not-planned-for-release/

Una bellissima galleria di foto backstage.
Molte di queste non le avevo mai viste

http://m.imgur.com/a/DzXMR

Ne avevo viste alcune ma la maggior parte no, assolutamente fantastiche.
Addirittura si vede il set del finto film trasmesso a bordo dello shuttle che porta Floyd sulla base orbitante. Bellissima pure la terza foto - che già conoscevo - con l’immagine di sfondo invisibile dato che lo schermo in Scotchlite era iperriflettente solo se ripreso esattamente di fronte e completamente opaco alla minima angolazione.

Magari si trovassero i famosi 17 minuti inediti di questo film che amo alla follia, ma se penso che secondo Douglas Trumbull il rapporto fra girato e montato era di 200 a 1…

penso che quando ci sarà da raschiare il barile li includeranno nell’ennesima riedizione bd, magari quella 4k

Dopo l’acquisto da parte dell’Academy del modello originale dello shuttle lunare Aries (andato via a soli 344.000 dollari) ora The Prop Gallery mette all’asta le mostruose diapositive 8’‘x10’’ (cioè 20cm x 25cm!) realizzate per le proiezioni frontali del film.
Per chi non lo sapesse, tutti i fondali della sequenza iniziale ambientata nell’Africa preistorica - The Dawn Of Man - erano appunto diapositive scattate da una piccola troupe in solitaria, poi utilizzate così com’erano negli establishing shot di apertura, a volte con qualche aggiustamento di camera, o proiettate su fondali di Scotchlite ultrariflettente piazzati dietro il set con i mimi in costume.

Potete ammirare le diapositive e qualche dietro le quinte QUI.

Su youtube hanno addirittura messo il filmato dell’asta dello shuttle, un modello gigantesco come si vede.

//youtu.be/Dhw_u3B0epE

Meanwhile a casa Cameron: “Non è un film che mi piace, è un film che amo. Quando dico che non mi piace, intendo che non mi piace la sensazione che lascia il film. Non mi piace che sia così sterile. A me piacciono i film che abbiano un po’ più di palle dal punto di vista delle emozioni, ne ho bisogno per immedesimarmi

Eh, mi sa che a 'sto giro la penso come Cameron… splendido sul versante estetico, originale e seminale quanto volete ma sul piano emotivo non è mai riuscito a entrarmi nel cuore. Limite mio, sicuramente.

Fermo restando che l’ho visto parecchie volte, e che lo considero il miglior film della storia, Cameron ha in effetti ragione. Nel senso che è un’opera estremamente fredda, cerebrale, minuziosamente e perfettamente costruita. Appunto TROPPO costruita: Kubrick era già NON umano. Quanto e più di HAL 9000, vien da dire. Che guarda caso è il PERSONAGGIO più memorabile del film.
P.S. A proposito, al prossimo festival di Cannes, proiezione speciale per i 50 anni. Copia 70 mm…

Ma non è così tutto il cinema di Kubrick?
Cioè tu dici che 2001 è un film freddo. E Barry Lyndon? A me sembra 1700 e rotti odissea in Inghilterra.
Anche una commedia come il Dottor Stranamore è tanto perfetta, quanto fredda.
Ha un approccio molto filosofico in tutti i suoi film, per cui ha ragione Cameron, è difficile immedesimarsi nei personaggi.

Io sono più o meno d’accordo con lui, però estenderei la riflessione a tutto Kubrick… che mi tengo stretto, perché mi piace, ma non lo amo. Insomma non è tra i miei 6-7 registi preferiti

Oddio, non saprei. Stranamore mi ha divertito e continua a divertirmi, Arancia meccanica e Full Metal Jacket pure sul piano emotivo mi hanno preso. per tacere di Orizzonti di gloria, Lolita… 2001 proprio no, troppo algido per i miei gusti.

Il dottor Stranamore è sicuramente un grande film e anche molto divertente, grazie soprattutto a Peter Sellers che fa in maniera straordinaria quel personaggio.
Definire freddo il suo cinema non vuol dire definirlo brutto o noioso. Vuol dire proprio quello che ha detto Cameron per 2001 odissea nello spazio, solo che io lo penso per quasi tutto il cinema di Kubrick. Non ritengo che 2001 sia un’eccezione nella sua filmografia.
Ecco, mi hai ricordato Orizzonti di gloria. Quel film invece trovo che sia un’eccezione. In tanti momenti, soprattutto nel finale è davvero commovente, un aggettivo che quasi mai userei per un film di Kubrick.

Sì, il suo cinema un che di algido lo possiede (vedi Barry Lyndon). Però 2001, non so… forse perché ho un’altra idea della fantascienza, pur riguardandolo a distanza di anni continua a non coinvolgermi. La testa mi dice che è un grande film, l’occhio ammira il prologo paleolitico e l’epilogo “surreale”; il cuore non reagisce.

Il film più bello di sempre torna in sala il 4 e 5 giugno. Se potete, non mancate…

Se riesco andrò sicuramente, mai visto su grande schermo. Al Cinema Centrale di Torino lo hanno già proposto un paio di giorni fa, in lingua originale.

Vederlo su uno schermo è un esperienza da fare. Io lo vidi al cinema due volte negli anni 70 in terza visione e nel 2000 al Festival del film di Fantascienza a Trieste. Dovrebbe essere anche un nuovo master 70 mm. dal negativo originale … una ragione di più per andare a rivederlo.

Per me sarà la prima volta su grande schermo, non sto più nella pelle. Andrò tutt’e due i giorni! E mi prenderò pure la locandina! È da un sacco che non lo vedo. Mi chiedevo se sarebbe meglio rivedermelo prima per prepararmi ma… no, no. Me lo sparo direttamente al cinema! Sarà pazzesco vederlo in sala con Ligeti sparato a palla!! Mamma mia, non vedo l’ora! Già ad halloween scorso rivedere shining è stato fantastico. Questo sarà una vera e propria “esperienza” che non ti dimentichi!

Shining fra l’altro lo avevano distribuito proprio male, almeno a Torino. Invece per 2001 si preannuncia l’adesione di diverse sale, speriamo bene.

Visto questo pomeriggio all’UCI CINEMA di Roma EST. Questi incompetenti hanno proiettato il film in una sorta di pillarbox che su uno schermo già non molto grande (la sala 7) potete immaginare l’effetto. Mi sono alzato subito per protestare (ovviamente l’unico, i pochi spettatori forse già dormivano). Hanno risolto il problema solo dopo l’inizio della scena nello spazio, tutta la prima parte rovinata, visto che poi ero furente…).
A parte questo il master è straordinario, ovviamente mai visto il film così… di una bellezza abbacinante…