Acid, delirio dei sensi

http://www.cinematografo.it/bancadati/consultazione/schedafilm.jsp?codice=22767&completa=si

Vorrei permettermi di esprimere opinione su Acid: è un docudrama, la cui aderenza al genere dei mondo è spesso forte (vedi Realtà romanzesca, ma a tal proposito si potrebbe aprire un dibattito; l’esempio citato gioca a carte scoperte la messinscena di fatti presumibilmente accaduti, ma sarebbero bastati pochi dettagli per spacciarlo per un mondo tout court quale ad esempio Svezia inferno e paradiso, girato con una troupe e con un soggetto in mano esattamente come il primo)
Pitt

Acid il delirio dei sensi è una trasposizione del romanzo “il paradiso a 5 dollari”, l’ho visto con la speranza che fosse un reportage dell’epoca sulle droghe, quindi un mondo movies, ma mi sono trovato davanti un film abbastanza palloso dal forte intento drammatico e moraleggiante con poche scene di stampo documentaristico, personalmente non lo ritengo un mondo movie.

Acid - delirio dei sensi (1968)

Regìa: Giuseppe Scotese
Soggetto: Giuseppe Scotese e Vinicio Marinucci dal romanzo Il paradiso a 5 dollari di Erskine Williams
Sceneggiatura: Giuseppe Scotese, Vinicio Marinucci, Ernesto Guida, Arnaldo Marrosu.
Fotografia: Gian Paolo Santini
Montaggio: Nella Nannuzzi
Musiche: Armando Trovajoli, Francesco Lavagnino

Con: Janet Tillett, Bud Thompson, Annabella Andreoli, Norman Davis, Federica Sachs, Bruna Caruso, Stephen Forsyth, Valentino Macchi, Bill Vanders, John Bartha.


Non un mondo movie, una specie di docudrama sul mondo dei giovani devastati dalla nuova droga (allora), l’LSD…

Dopo essere uscito in vhs per la Torino Video qualcosa come 25 anni fa avrà avuto altre edizioni?

Tra l’altro nell’anno in cui esce il film la sostranza non può essere ancora considerata una “droga” perchè il suo uso non è ancora vietato.

Qualche manifesto:

- --

E di fatti, e’ cosi’ anche per me, caro amico, anche se alcuni effetti fotografici, sono rilevanti. E anche se ci fossero molti spunti documentaristici, in un qualsivoglia film schock, bisognerebbe vedere a che livello. Se non stecco, vediamo una sequenza che convalida quello che tu affermi.

                              [flash]http://www.youtube.com/v/H0nTj6VzE7E[/flash]

E di fatti, e’ cosi’ anche per me, caro amico, anche se alcuni effetti fotografici, sono rilevanti. E anche se ci fossero molti spunti documentaristici, in un qualsivoglia film schock, bisognerebbe vedere a che livello. Se non stecco, vediamo una sequenza che convalida quello che tu affermi.

                              [flash]http://www.youtube.com/v/H0nTj6VzE7E[/flash]

Altro interessante recupero di Mediaset,verrà trasmesso Giovedì alle 4,00 su Rete 4

Altro interessante recupero di Mediaset,verrà trasmesso domani (o venerdì mattina) alle 4,00 su Rete 4

Vi risulta sia mai stato trasmesso prima d’ora da una rete nazionale?

Odeon lo passava ogni tanto negli anni '90.


È uscito a fine anni 80 anche per la Avofilm: http://www.missingvideo.com/acid-delirio-dei-sensi-1445
Ignoro però se il master della Torino e della Avo sia il medesimo.


È uscito a fine anni 80 anche per la Avofilm: http://www.missingvideo.com/acid-delirio-dei-sensi-1445
Ignoro però se il master della Torino e della Avo sia il medesimo.

Il film è andato regolarmente in onda stanotte con quasi venti minuti d’anticipo rispetto all’orario della guida tv, in ogni caso sapendo di questa abitudine di Mediaset ho programmato il DTT mezz’ora prima e sono riuscito a salvarlo.

Ho guardato i primi venti minuti, la copia è davvero molto buona e credo abbia un montaggio e un minutaggio diverso rispetto alla versione della Torino Video ma dovrei controllare per bene.

Confermo anche che, almeno per il circuito del Biscione, è andato in onda in “prima tv” come da scritta campeggiante sopra il logo di Rete 4.

Durata della versione di Rete4: 78’17’’ Master più che ottimo.

Il master sarà anche “più che ottimo”, ma è molto tagliato: quasi 5 minuti in meno della vecchia videocassetta.

È vero Andrea, in più presenta anche un montaggio diverso, almeno all’inizio.
Andrea. tu sai se i master della Torino Video e della Avo sono il medesimo?

Ho solo la Avo…
Piuttosto, la cosa strana è che la recente derubricazione dello scorso settembre (il master trasmesso appunto da Mediaset) nei documenti ministeriali ha la durata indicata in 84 minuti. La copia trasmessa dura proprio 78 minuti?

Io invece Andrea ho solo la Torino Video.
Hai la vhs fisica o un riversaggio? Io un riversaggio. Casomai possiamo confrontare le durate, in questi giorni mi annoto quella della Torino.

Sì ti confermo quell’esatta durata, a meno di salti improvvisi della ricezione digitale terrestre_hard disk ma non credo proprio. Il film l’ho visto quasi per intero.

Dove hai recuperato i documenti ministeriali? Su Italia Taglia?

Avevo la vhs e l’ho riversata su dvd. La Avo dura poco meno di 83 minuti (82’47" per la precisione).

Ok, in questi giorni mi annoto la durata della Torino Video.
Per ora, a livello di dati certi, la versione più completa è quella della Avo.

Hai verificato quanto dura la TorinoVideo?
Su youtube il film si trova in discreta qualità, sul canale gestito dal nipote di Scotese, ed ha durata identica al passaggio tv di rete4 di cui hai parlato (pur non avendo il logo televisivo). Immagino quindi si tratti dello stesso master.

1 Mi Piace