American Psycho 2 - All American Girl (M. J. Freeman, 2002)


http://www.imdb.com/title/tt0283877/

Un’incredibile zozzeria straight to video, brutto brutto brutto. L’unico motivo di interesse è la presenza di una Mila Kunis diciottenne, altrimenti il film dovrebbe sprofondare nell’oblio.

È la storia di una tipa (la Kunis, appunto) che da bambina aveva ucciso Patrick Bateman (!) e che decide di diventare un agente dell’FBI specializzandosi nella caccia ai serial killer. Il college mette in palio uno stage a Quantico e lei pur di essere la prescelta ammazza tutti gli altri candidati.

Imbarazzante e banale, non si salva praticamente nulla. C’è pure il povero William Shatner nel cast, con la faccia di uno che si chiede cosa sta facendo.
Agghiaccianti le musiche che ripetono ossessivamente un tema che sembra un pauroso ibrido tra le musiche di Scherzi a Parte e quelle di Casa Vianello.

Il regista è un carneade di nome Morgan J. Freeman (da non confondere con l’attore, che infatti non ha la “J” tra nome e cognome) che dirige in maniera televisiva un film basato su uno script pieno di scemenze.

Esiste il dvd Cecchi Gori, decente e persino con qualche extra.

Lo vidi anch’io tempo addietro, davvero agghiacciante. Le scene degli ammazzamenti hanno una “plasticità” degna di Mtv. Lei aveva già decisamente la faccia da birichina perversa. Sono quei film (e ce ne sono tanti) che fanno pensare al senso dell’uomo sulla Terra…