Amore vuol dire gelosia (Severino 1975)

Con Enrico Montesano, Barbara Bouchet, Milena Vukotic, Gino Santercole

http://www.archiviodelcinemaitaliano.it/index.php/scheda.html?codice=AG3877

Commedia dal buon cast diretta dal non eccelso Mauro Severino. Coprodotto con la Spagna, pare. Mai visto, ora c’è il dvd Mustang che presenta una divertente nota sul retro della cover:

la solita balla per rifilare il master già pronto

Film indecifrabile o forse andato oltre le intenzioni del regista. L’impianto di base è quello di una commedia, in effetti lo è anche se come tale fa poco ridere. Ha addirittura momenti slapstick, da “comiche”, con gag ai limiti del demenziale. Però ha pure parentesi sexy molto spinte; certe scene non avrebbero sfigurato in un Emanuelle di Massaccesi. Allo stesso tempo trasmette anche un senso di amarezza e disperazione enormi. Si prova una gran pena per la condizione dei vari personaggi; più che ridere si ha una sensazione di orrore davanti al contesto socio-culturale nel quale vivono e agiscono. A fine visione non mi è stato troppo chiaro dove realmente volesse andare a parare Severino, però il film a suo modo ti rimane sotto pelle. Montesano mi è sembrato sostanzialmente fuori parte, la Vukotic è il solito gigante di attrice però è doppiata con un accento campano (siamo a Procida) che la svilisce, la Bouchet è un gran bel vedere ma il suo personaggio meritava forse un’attrice con un po’ più di spessore (e però ci saremmo persi quel deretano…scelta difficile).