Anchorman La Leggenda Di Ron Burgundy [Adam Mckay - 2004]

http://www.imdb.it/title/tt0357413/

Divertentissima commedia con Will Ferrell mattatore assoluto e con un cast davvero stellare.Infatti,in ruoli più o meno importanti,appaiono Steve Carell,Jack Black,Tim Robbins,Seth Rogen,Vince Vaughn,Ben Stiller,Danny Trejo,Luke Wilson.
Favolosa la scena della rissa fra le gang delle varie redazioni giornalistiche di San Diego.
Personalmente ho riso molto e di gusto.Consigliato.

In generale, adoro anzi VENERO Ferrell, che considero un gigante (sotto ogni punto di vista, è pure un omone, anche se non proprio atletico…). “Anchorman”, in particolare, è insieme a “Talladega nights”, la sua opera più riuscita sul versante puramente comico-di intrattenimento: tante idee, personaggi di contorno irresistibili, cast da urlo, camei clamorosi (Tim Robbins! Ben Stiller!). Naturalmente, NON uscito in sala da noi (ma il dvd è ottimo e abbondante, come qualità tecnica ed extra)…

Recuperato anche questo in bd… che dire? Sinceramente sono molto perplesso. Non sono un “die hard fan” di Ferrell, ma in qualche occasione mi ha fatto ridere di gusto. Stavolta invece mi sono cadute davvero le braccia. Di battute fulminanti ce ne sono poche, giusto qualche situazione alla fine fa scattare qualche sorriso. Insomma, per me, con i dovuti distinguo, alla fine mi ha fatto un po’ lo stesso effetto soporifero dei primi due “Una notte da leoni” (cito i primi due perché il terzo mi sono rifiutato di vederlo :D).

Per me, per restare in territorio Ferrell (e McKay), è molto più riuscito “Fratellastri a 40 anni” che non questo film. Eppure di “Anchorman” ne viene fatto un seguito mentre su “Fratellastri”, che di situazioni divertenti ne ha moltissime, ho letto sempre pessime recensioni. Mah!

La cosa migliore del film alla fine resta Christina Applegate, che ho sempre apprezzato sin dai tempi (1998-2000) della divertente (nonché mai più replicata) sitcom Jesse di cui era protagonista.

Wil Ferrell invece preferisco ricordarlo così :smiley:

[video=vimeo;91715361]http://vimeo.com/91715361[/video]

Non mi ha strappato nemmeno mezzo sorriso, mi ha solo irritato a morte, come la quasi totalità dei film di Ferrell, un “comico” che non fa ridere mai (almeno per i miei gusti). Boh, sarò io…

Beh su questo film direi che siamo almeno in due :-p
E anche sul comune odio per “Una notte da leoni” mi sembravamo concordi. In realtà la maggior parte delle commedie “apatowiane” non mi fanno impazzire, anche se ci sono alcune eccezioni contabili sulle dita di una mano.

Poi non so se tu hai visto “Fratellastri a 40 anni”: io l’ho ribeccato qualche sera fa in tv e devo dire che alcune scene fanno ancora ridere… sarà stata la presenza di John C. Reilly? :confused:

Tornando ad Anchorman… non so quanto abbiano pagato Steve Carell per questo film ma si solito è uno dei pochi a risultare sopra la sufficienza anche in pellicole molto modeste. In questa occasione però fa davvero pena: a sua (parziale) discolpa c’è da dire che il personaggio da interpretare non lo aiutava di certo.

Eretici! Ferrell è un dio della comicità, cercatevi il suo drum off con Chad Smith dei red hot chili peppers :smiley: :smiley:

In ogni modo questo film qua non l’ho visto, mi astengo da ogni commento