Bait 3D - Shark 3D (K. Rendall, 2012)


http://www.imdb.com/title/tt1438173/

La storia è quella di un gruppo di persone imprigionate in un supermercato sotterraneo (e nel relativo parcheggio) dopo che uno tsunami li allaga quasi completamente. Nel frattempo arrivano anche due enormi squali bianchi che iniziano a sbranare un po’ tutti.

Alla fine è una cazzatona esagerata che comunque riesce a divertire (almeno un pochino) perché non si prende sul serio.
Non splatta neanche tantissimo ma va detto che gli squali n CGI non sono così brutti come avrei immaginato (per carità, fanno schifo, eh… Ma pensavo molto peggio quindi mi accontento).
La sceneggiatura è inesistente e i personaggi sono caratterizzati nella maniera più banale possibile ma non credo che questo sia un problema.
Io l’ho visto in 2D ma tante scene sono ovviamente concepite per il 3D (tamarrissimo) e la cosa si nota molto.

In origine l’avrebbe dovuto dirigere Russell Mulcahy (che l’ha scritto) ma poi alla fine è saltato.

Comunque si può vedere anche se non è un granché (anzi, per dirla tutta fa abbastanza schifo ma tanto uno che vede un film simile non può aspettarsi di meglio).
Divertente, leggero e dimenticabile.

Io l’ho visto solo perchè “trascinato” dall’entusiasmo generale che regnava tra i miei amici e comunque concordo con l’analisi di Giorgio, il film mi ha lasciato indifferente… però ci si puo’ pure divertire in qualche scena, a me ha ricordato un po “The Mist”, ma solo per l’ambientazione ovviamente… poi, per il resto… avendolo visto non in 3D, mi ha deluso ulteriormente… se comunque siete curiosi, potete darci un’occhiata!!! :confused:

io non l´ho trovato cosi brutto , anzi mi ha un po entusiasmato , nel film due delle protagoniste femminile facevano parte del telefilm sulle sirene h2o

Visto ieri sera su Mediaset Premium. Tutto sommato, arriva alla sufficienza, nonostante vari difetti: perchè se la regia è discreta, l’ambientazione è ottima, e gli squali non mi sono affatto dispiaciuti (parevano un’alternanza di digitale e pupazzi, fra l’altro), il vero problema è il cast, decisamente mediocre. In pratica, l’unico che si dà da fare è Mc Mahon, con la sua aria perennemente fra lo scoglionato e l’arrogante. Gli altri, in testa quel carciofo di Samuel (in teoria il protagonista…) e la sua innamorata - nel film- Sharni Vinson (una vera patata lessa), sono lì per onorare il contratto o poco più. Validi, oltre agli squali, anche i vari effetti splatter, fra mutilazioni e cadaveri smangiucchiati. Insomma, se i produttori avessero investito qualche dollaro (australiano…) in più per la sceneggiatura e il cast, oltre che per le suddette scenografie e il reparto fx, avremmo avuto almeno un buon film. Così, invece, intrattiene decentemente ma non ti viene voglia di consigliarlo, fosse anche per qualche risat(acci)a…
P.S. Siamo stati i primi al mondo a vedere il film in sala. Minchia, che onore… Inoltre, ha incassato più da noi che in Australia. E pare avrà un sequel!

Leggerissmo OT, volevo farvi vedere questo breakdown QUI a base di squali CGI fatti veramente bene (e non solo quelli, l’oceano stesso è una simulazione fluidodinamica).
A quanto ho visto dal trailer mi pare che siamo un po’ lontanucci o no? Comunque se il film è una divertente cazzatona, un occhio glielo butto quando capita.