Carnera -The walking mountain

Regia: Renzo Martinelli
Con: Andrea Iaia, Anna Valle , Paolo Seganti, F. Murray Abraham, Burt Young, Paul Sorvino, Bruno Bilotta, Eleonora Martinelli, Nino Benvenuti, Joe Capalbo, Antonio Cupo, Kasia Smutniak, Emilia Tersini.
Musiche: Aldo De Scalzi, Pivio.

Conoscevo davvero poco della “montagna che cammina” e della sua attività agonistica, il film comincia dalla sua infanzia fino alla perdita del primato di campione nel mondo a New York negli anni 30. Quasi tutto il film si svolge sul ring mettendo in risalto soprattutto il fatto che Carnera era dotato più che di dote tecnica di una forza incredibile a cui nessuno poteva resistere tranne ovviamente al combattimento finale in cui combatte con una caviglia rotta ma nonostante tutto dopo più di 10 riprese va in K.O. tecnico terminando il match senza finire al tappeto, uscendo sconfitto ma come un eroe in cui anche il vincitore ne rimane impressionato.

Se vuoi approfondire l’argomento Carnera ti consiglio il fumetto che gli ha dedicato Davide Toffolo… è sicuramente più istruttivo del film di Martinelli

Lunedì 15 e il giorno successivo alle 21,10 su Canale 5 verrà trasmessa la versione televisiva in 2 puntate intitolata “Carnera, il campione più grande”, possibile quindi che sia una versione più lunga e con montaggio differente.

Visto ieri sera sulla tv svizzera, che in prima serata fa UNA sola pausa pubblicitaria per un film di 2 ore… proprio vero che è un’altra civiltà :gratold

Il film è tremendo, per motivi che francamente ignoro Martinelli sembra concepire il cinema come una sequela di presunte scene-madri una via l’altra… battute pazzesche e poi questo gigante scelto per il ruolo principale, senz’altro ben piazzato fisicamente ma chiaramente poco espressivo. Bellissimo -da un mio punto di vista personale- vedere Bruno Bilotta in bel ruolo, mentre Burt Young a bordo ring fa molto effetto-Paulie.

poveraccio per ben 2 volte , si e’ scelto ottimi manager, tanti i pugni se li bekkava lui!!