Cina:Rigetto psicologico per primo trapianto di pene

l trapianto avvenuto due settimane fa è finora l’unico al mondo

Rigetto psicologico per primo trapianto di pene

Cina: uomo di 44 anni, mutilato in un incidente, ha ottenuto di farsi asportare il membro, ricevuto da un donatore, che non sentiva suo

PECHINO (CINA) - L’esperimento non è riuscito. Non accettava il suo pene nuovo e i medici glielo hanno dovuto asportare. Il primo uomo ad aver subito un trapianto del membro, a due settimane di distanza dall’intervento, ha chiesto che gli fosse amputato. Il fatto è avvenuto in Cina.
L’uomo, un cinese di 44 anni, era rimasto mutilato dopo un incidente. Non avendo la possibilità di urinare e di avere una normale vita sessuale si è sottoposto a un intervento al Guangzhou General Hospital. Con un intervento di 15 ore, gli è stato impiantato un pene di 10 centimetri di un donatore in coma cerebrale irreversibile. Ma, nonostante l’intervento fosse tecnicamente riuscito, il rigetto psicologico l’ha reso di fatto inutile. L’intervento rappresenta comunque. un passo in avanti nella chirurgia dei trapianti perché richiede una complicata tecnica per connettere nervi e vasi sanguigni.
18 settembre 2006

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/09_Settembre/18/trapianto.shtml

Peggio di Lino ne la dottoressa ci sta col colonnello…

non per fare una battuta del cazzo però io avrei aspettato un pò di più di due settimane prima di conclamare il rigetto psicologico e farmelo tagliare un’altra volta

O come la tipa lesbica di Desperate Living che si fa attaccare il pene e poi se lo taglia perché sente che non fa per lei…

Sì, ma ora sto poveretto come farà?

Le battute inerenti ad un trapianto di pene saranno sempre battute “del cazzo” :rolleyes: