Cinema & Musica (possibilmente classica)

Nell’ambito di un ciclo di lezioni e di incontri sulla musica classica mi è stato chiesto di intervenire per tre appuntamenti su Cinema e Musica. Non è necessario che si tratti musica classica, è sufficiente che si accontenti un target di persone dai 40 ai 60 anni, livello culturale medio alto e abituati a sonorità poco rock :smiley:
Dovrei prima di tutto trovare registi per i quali il connubio musica-immagini è particolarmente importante e poi analizzare l’uso della colonna sonora dal punto di vista diegetico ed extradiegetico.
Il primo esempio che mi viene in mente è Woody Allen. E si farà. Poi Bergman, ma non vogliono farlo. E’ importante che i registi siano discretamente famosi. Gli organizzatori hanno suggerito Tarantino ma mi sembra un po azzardato per quel target.

Potete aiutarmi?
Grazie.

In primis direi Peter Greenaway su tutta la linea!!! Non si può prescindere da lui e dalla sua collaborazione con Michael Nyman quando si parla del connubio tra cinema e musica…

Cmq penso anche ad altri nomi e ti faccio sapere…

Ah… ecco… direi anche Philip Glass/Godfrey Reggio

Werner Herzog/Popol Vuh

Alfred Hitchcock/Bernarnd Herrmann

volendo anche Sergio Leone/Ennio Morricone

diechè? :pollanet:

kubrick

bava

castellari

:smiley:

D’accordo sui primi due… ma per Castellari tutta sta’ importanza del connubio… :smiley:

Elephant di Gus Van Sant…

argento

Antichrist di Von Trier

Sergio Leone
Luchino Visconti (Morte A Venezia)
Fellini/Rota
sicuramente Argento/Morricone/Goblin/Emerson

ovvio che se il presupposto è che il regista sia abbastanza famoso non solo in certe nicchie il discorso non sta in piedi

però almeno nei polizieschi castellari può aver fatto qualche film così così ma di commenti musicali non ne ha sbagliato mezzo

a castellari per primo potrebbe non fare piacere però le sequenze memorabili dai suoi film sono sempre accompagnate da musiche strepitose che senza quelle con ogni probabilità non avrebbero reso tanto, e persino alcune scene recentemente molto criticate con la musica che hanno sotto si possono rivedere sotto tutt’altra prospettiva…

Forse Kubrick verrà fatto anche se mi sembra piuttosto banalotto. A sto punto me ne mancherebbe uno. Bisogna scartare Argento, Castellari, etc, decisamente troppo di genere e azzardati per il pubblico che ci sarà. Sono lezioni al conservatorio, con persone di mezza età poco propense all apertura mentale.

Fanne una sul rapporto tra Jazz & Noir. A prepararla ti aiuto se vuoi.

Devo andare più sui registi. Che suggeriresti in merito jazz-noir?

Sicuramente l’Ejzenstejn di Alexander Nevskij. Memorabili le sonorità che accompagnano la battaglia fra Russi e Teutoni sul ghiaccio.

Jazz-noir? C’è da chiederlo? Louis Malle + Miles Davis=Ascensore per il patibolo

Poi… L’uomo dal braccio d’oro di Otto Preminger + Elmer Bernstein
http://it.wikipedia.org/wiki/L%27uomo_dal_braccio_d%27oro_(film)

I vampiri del sesso di Eduard Molinaro con colonna sonora di Art Blakey
http://www.cinemedioevo.net/Vampiria/Film/Vampiri/Vampiri_sesso.htm

Se sei al conservatorio buttati sul classico/barocco… allora come esempio principe dire Tutte le mattine del mondo di Alain Corneau con musiche di Marin Marais e di Sainte Colombe suonate da Jordi Savall http://it.wikipedia.org/wiki/Tutte_le_mattine_del_mondo_(film)

oppure, come suggeriva Tuch, l’Aleksander Nevskij di Ejzenstejn (ma anche i due Ivan il terribile) musicati da Prokofiev

Guarda Tulucca mi stai convincendo. Stasera riguardo Alex e vedo se è possibile proporlo.

Perfetto!

Ripeto: Visconti + Mahler = Morte a Venezia. Abbinamento perfetto, musica strepitosa.

Gianni Rondolino tenne un corso di storia del cinema all’università incentrato sul rapportto fra cinema e musica, scegliendo questo film fra i titoli da analizzare. Direi che ci sta tutto, visto l’approccio “classicheggiante” di Prokofiev e il tipo di utenza alla quale ti rivolgi.

Cmq per il rapporto tra cinema e musica (ed effetti vari) sono imprescindibili i libri di Michel Chion
http://www.ibs.it/ser/serpge.asp?type=keyword&x=michel+chion

e Kubrick peraltro non lo sottovaluterei trattando l’argomento…

Badalamenti - Lynch
Elfman - Burton

Grandissime accoppiate. :smt020