Emanuelle nera n. 2

http://www.cinematografo.it/bancadati/consultazione/schedafilm.jsp?codice=13973&completa=si

EMANUELLE NERA N. 2 Anno 1976 Altri titoli THE NEW BLACK EMANUELLE
Durata 90 Origine ITALIA Colore C Genere EROTICO Specifiche tecniche PANORAMICA TECHNICOLOR Tratto da BASATO SUL TESTO DI EMMANUELLE ARSAN Produzione SAN NICOLA PROD. CIN.CHE Distribuzione REGIONALE - PANARECORD Vietato 18
Regia Albert Thomas Attori Sharon Lesley Emanuelle Richman Angelo Infanti Il Medico Percy Hogan Sharon Don Powell Fred Dagmar Lassander Franco Cremonini Danielle Ellison Soggetto Mario Mariani Sceneggiatura Bitto Albertini Ambrogio Molteni Fotografia Guglielmo Mancori Musiche Don Powell Montaggio Josip Duiella Scenografia Alberto Boccianti

     6 Ottobre super 3tv ore 23:30:)

Un tempo raro è uscito in DVD da un po,film abbastanza squallido girato sotto pseudonimo dal bravo Bitto Albertini,l’attrice principale non è male ma la Gemser era più sensuale,oltre che più capace a recitare.

il dvd è pesantemente cut, come il master tv.

Quale, quello nostrano della Surf o quello crucco della X-Rated?

il post si riferiva a quello italico, quello crucco cmq dovrebbe purtroppo essere lo stesso master con i tagli censori tv come extra, ma non lo possiedo e non confermo.

Il dvd crucco dura 1h 25’ 58’’.
Come extra ci sono 2 scene tagliate (prese da una vhs) della durata, rispettivamente, di 24’’ e 1’ 56’’.

sono prese probabilmente dalla vhs Panarecord, unica integrale rispetto la versione uscita in sala. Grazie per la conferma, ultimamente qui e nel forum imperiale fioriscono disinformatori come funghi e le info son da prendere con i piedi di piombo.

A me risulta 1:25 il dvd,mentre Abchannel lo ha dato che durava 2 minuti di meno(possibile perdita tra primo e secondo tempo),il primo tempo si interrompeva con la scena di “stupro” del guardiano.

Il VHS panarecord riporta sulla fascetta una durata di 90 minuti (non ho però visionato e cronometrato il nastro)

visto oggi, dal dvd della surf…ma come si fa’ a scrivere una fregnaccia del genere dico, io???bah :(:(:(:(:frowning:

Il film è risibile, anche se l’umorismo in buona parte è volontario, però il seno di Sharon Lesley è tra i più belli mai visti in un film (l’apice è un primo piano da :ipsazione).

Visto nell’edizione X Rated. Davvero poco da salvare a parte i seni clamorosi di Shulamith Lasri (attenzione è lei Emanuelle, non Sharon Lesley, che nel film è la biondina che si chiama proprio Sharon, nipote del professorone Angelo Infanti), la OST funkettona anni 70, qualche scorcio urbano e la sempre meravigliosa Lassander. Decisamente inferiore al primo con la Gemser, che a mio parere oltre che capostipite della serie apocrifa scippata alla Arsan, se la batte egregiamente con tutti i capitoli successivi firmati da Massaccesi. E peggiore anche della variante emanuellesca gialla che Albertini girerà subito dopo (Il Mondo dei Sensi di Emy Wong). Trama davvero raffazzonata e momenti di alleggerimento comici altrettanto imbarazzanti, che sembrano espunti da un caserma movie con Gianfranco D’Angelo.