Erotic Family (Mario Siciliano 1980)

Domani sera su Cine34 questo oscuro hard, che sarà presentato ovviamente in versione per famiglie. Vale comunque la pena di darci un’occhiata.

Già a suo tempo il film subì una serie di tagli censori per ottenere il suo bel visto censura (vm18)… vale la pena di riportarli (da italiataglia):

La 3a Sezione della Commissione di Revisione Cinematografica visionato il film e sentito il rappresentante della società interessata, ritiene di dover subordinare il parere favorevole al rilascio del n.o. di rappresentazione in pubblico (fermo restando il divieto ai minori di anni 18) all’alleggerimento e alla eliminazione delle seguenti scene:

  1. eliminazione dei movimenti di copulazione e successiva esibizione di membro virile nel rapporto sessuale tra l’uomo e la donna;
  2. eliminazione scena sbottonatura dei pantaloni;
  3. riduzione della scena delle lesbiche;
  4. riduzione della scena della sodomizzazione della serva;
  5. eliminazione del bacio sul pube;
  6. eliminazione del primo piano dei genitali femminili nella scena della danza erotica;
  7. riduzione della scena del groviglio di corpi nudi, con mantenimento delle sole riprese in campo lungo ed eliminazione di tutte le sequenze successive sino al cambio scena;
  8. riduzione della scena lesbica delle tre donne sul letto;
  9. eliminazione, nella prima parte della scena di autoerotismo, delle sequenze della mano sul pube e della stecca del biliardo;
  10. eliminazione della scena della sodomizzazione dell’omosessuale;
  11. riduzione scena nudi di corpi nelle sequenze di lesbismo;
  12. eliminazione mano tra le gambe e riduzione scene di 3 sul letto.
    Tgli per mt 21,90. (…).

Che c’avranno fatto con quella stecca da biliardo? :tuchulcha

Ma poi, che senso aveva tagliare un porno?

Forse per il coitus interruptus?

:ipsazione

Visto pure io in tv

Voglio dare la colpa ai tagli se pur essendomi sforzato di seguirlo non ci ho capito un cazzo, ma forse così non è

Tagli comunque discretamente bizzarri in quanto o su certe cose hanno chiuso un occhio o li hanno fatti abbastanza random

Abbastanza particolare la virata che ha avuto a un certo punto la carriera di Ardisson (il giorno prima avevo visto L’ingenua), ma da quanto ho capito da informazioni riservate non è che lui a posteriori se ne vergognasse particolarmente, anzi

Quindi che dire, benissimo così

Intendi che c’erano anche scene di sesso esplicito? Intendo dettagli anatomici e quant’altro?

Ma figuriamoci. Niente del genere.

Magari il film è circolato in due versioni, soft e hard. A volte le versioni hard per far spazio alle trombate eliminavano raccordi narrativi che invece trovavi nelle versioni soft, mi viene in mente l’altro porno di Siciliano con la Frajese sempre di ambientazione sicula… ci sta che alla tele sia passata una versione tagliuzzata perché destinata a ospitare le scene zozze e invece l’hanno presentata in versione ulteriormente mutilata, indi non ci si capisce un cazzo.


Poi va be’, quando tagliano ulteriormente per abbassare il divieto ai 14 sono davvero arbitrari, a volte eliminano interi dialoghi perché giudicati scabrosi… lo hanno fatto pure con il master RAI di Cruising, di Friedkin (l’attore che flirta con l’assassino in un bar, all’inizio del film).

mah, all’inizio del film vi era molto pelo con qualche passaggio molto veloce in cui si scorgeva fugacemente anatomia femminile, non dettagli veri e propri e neanche scene di sesso esplicito

poi nel prosieguo molto meno

un pò tipo quelle partite di calcio dove all’inizio l’arbitro lascia giocare e dopo l’ennesimo fallaccio (…) inizia a estrarre il cartellino facilmente

In realtà Corrado, questo non è proprio un hard tout-court ma trattasi bensì di una di quelle pellicole di transizione tra i film “normali” e gli hard (altri esempi: Malabimba, La Bimba di Satana, Immagini di un convento, Le Notti erotiche dei morti viventi) per cui è comprensibile che venga trasmesso epurato dei brevi segmenti hard da una emittente facendolo passare (come in realtà è) per una commedia sexy sullo spinto.

Comunque sia la versione passata questa notte su Cine34 dura poco più di 74 minuti quindi ancora più breve della versione soft contenuta nella vhs MVP (o New Pentax non ricordo) che durava 99 minuti.
Almeno il master è ottimo, fin troppo.

Immaginavo. C’è da dire che Malabimba era stato pensato e girato come un erotico, fu insertato dopo. Invece pellicole come La Bimba di Satana e Dottoressa di campagna le giravano pensando già all’aggiunta delle scene hard, tant’è vero che chiamavano “specialisti” come la Frajese. Siciliano girò appunto film di questo secondo tipo, erano anche stratagemmi per aggirare la commissione censura che visionava solo le versioni soft.