Faccia di spia di Giuseppe Ferrara, tutto finto?...

Com’è questo film? Pensavo fosse una sorta di mondo movies con vere scene di violenza/torture, invece leggo ora sul forum di cg il buon Bido (l’aiuto regista del film) che scrive che tutto quello che si vede è finto…

http://forum.cghv.it/index.php?board=4;action=display;threadid=1959;start=30

Lo vidi anni e anni fa, niente di speciale, quasi noioso.

Io toglierei il “quasi”…

personalmente lo ritengo un piccolo capolavoro. è vero che è tutto finto ma molto fedele alla realtà (purtroppo).

la scena finale delle twin towers è agghiacciante e tremendamente attuale…

Dvd in prenotazione: uscita prevista per il 21\2

http://www.videociak.net/customer/product.php?productid=16416&cat=&page=

C’è Bruno Alias, un vero futuro hardista…

Il dvd Generalvideo è ottimo, integrale e nel corretto formato cinematografico.
Il film è assai “divertente” per quanto riguarda le scene delle torture, ce n’è di ogni.
Da un punto di vista filmico, è un’accozzaglia di allucinazioni ideologiche, tipiche di Ferrara (che vede la Cia ovunque), indegno, per quanto riguarda la parte dedicata a Pinelli, nel dipingere la figura del commissario Calabresi.
E’ un film che, ironia della sorte, dovrebbe essere un rimasuglio del passato, un qualcosa che sa di naftalina, ed invece è ancora tremendamente attuale…

In questo film c’è pure un breve ruolo per Carlo Monni, non accreditato:


O forse è Benito Stefanelli? Li confondo, dite?

Son d’accordo con te, è Monni, perlomeno Stefanelli non mi pare.