Flags of our fathers - Clint Eastwood, 2006


http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=46091

Appena visto l’ultimo lavoro di Clint Eastwood che fa parte di un dittico sulla battaglia di Iwo Jima di cui la seconda parte, la battaglia vista dai giapponesi, uscirà nei primi mesi del prossimo anno.
E’ bellissimo, non ho molti commenti da fare perchè se di un film ti piace tutto fai anche fatica a spiegare perchè. Sicuramente mi prenderò il dvd, spero esca un bel cofanetto con i 2 film e con un documentario su quella storia. Questo secondo me è un esempio di come hollywood possa ancora produrre film grandi. la tanto famigerata hollywood…
Se andate a vederlo leggerò volentieri tutti i pareri e vi consiglio di rimanere a vedere i titoli di coda per intero, fino all’ultimo (non che ci sia niente di spoileristico ma ci sono foto interessantissime).

avevo in mente di andarlo a vedere, il più è trovare il tempo per andarci!
ciao semo d’un gionni!

E’ interessante vedere come questo nuovo Eastwood porti a pareri davvero contrastanti da parte di chi lo ha già visto. All apertura del Torino Film Festival c era una coda infinita per vedere Flags… ed abbiamo cambiato aria. Tuchulcha me ne ha parlato, se non ricordo male, come qualcosa di abbastanza tiepido.

sarà che sono molto affascinato dalle fotografie storiche e da quella fotografia in particolare in quanto sono stato all’Iwo Jima memorial di Washington, ma quando pochi giorni fa ho saputo che usciva questo film sulla storia di quella fotografia non ci potevo credere e dal film sono uscito soddisfatto in pieno.

Il Signor Eastwood:cool: è UN FENOMENO:cool: , come ATTORE e REGISTA:cool:
Anche io ne ho sentito parlare bene e non vedo l’ora di vederlo.

Visto ieri sera nell’ottimo dvd R3 (edizione 2 dischi), così ho completato la visione del duo dopo Letters visto Sabato. Un film diverso, più breve, che non si limita esclusivamente alla battaglia di Iwo Jima, ma ci racconta la storia della foto più famosa al mondo, quella dei marines che innalzano la bandiera sul monte Suribachi, e soprattutto la storia di quegli uomini. E si vedono i restroscena della guerra, il fronte interno che non era così solido come sembrava, il trauma del ritorno a casa, l’impossibilità di riadattarsi ad una vita normale dopo gli orrori vissuti. Un film molto non-americano, per i tempi lunghi e le scelte registiche ricorda moltissimo Leone, e non potrebbe essere altrimenti, soprattutto C’Era Una Volta In America. Anzi, da un punto di vista azzarderei che Flags lo si potrebbe definire un C’Era Una Volta La Seconda Guerra Mondiale. Chiaro che negli States non sia piaciuto, e pure all’estero, stando ai dati di vndita, è stato accolto in maniera freddina:

http://www.boxofficemojo.com/movies/?id=flagsofourfathers.htm

Eppure secondo me è un film imprescindibile, bellissimo, da vedere e rivedere. E, mi raccomando, rimanete fino alla fine dei titoli di coda.

Ho sentito molto parlare di questo film positivamente, ma non sono mai riuscito ad andare al cinema a vederlo, spero di prendermelo presto in dvd e poi vi farò sapere!!:o
Il grande Eastwood in genere non mi hai mai deluso…vedremo !

ho visto la trama di questo film e mi sembra ottimo…poi con protagonista Clint Eastwood…e ancora piu bello questo film…magnifica trama…puro film di guerra…!!! grandissimo Alleluja e Sartana :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: