Gambe d'oro (Turi Vasile 1958)

Con Totò, Memmo Carotenuto, Paolo Ferrari, Rossella Como, Rosario Borelli, Scilla Gabel, Dolores Palumbo, Turi Pandolfini



http://www.archiviodelcinemaitaliano.it/index.php/scheda.html?codice=AG%20261

Altro film di Totò non esattamente memorabile. Anche qui molti testi - e la stessa scheda Anica - riportano Luigi Pavese nel cast, e anche qui invece doppia solo un attore (quello con accento piemontese, in realtà un tizio spagnolo).

Memmo Carotenuto è sempre un piacere da vedere, ma molti attori nel film sono imbarazzanti. Soprattutto il figlio di Totò è inguardabile (chi era?), ma pure Paolo Ferrari è davvero mediocre. Al cinema oltretutto non mi ha mai convinto per niente… molto meglio come doppiatore, la faccia da cinema proprio non ce l’ha mai avuta secondo me.

Ti stai finendo di vedere i dvd usciti col sole24ore eh? :smiley:

Purtroppo in quella serie sono usciti parecchi film molto mediocri di Totò, ma ci sono stati anche alcuni bei ripescaggi, come il film di Gregoretti, ma visto il prezzo non ci si può lamentare troppo.

Comunque dai, sei troppo severo con Paolo Ferrari: non ricordo la performance in questo film ma ne ha girati pochissim… e nell’unico da protagonista assoluto, ossia Le voci bianche, era molto bravo… e non lo dico non solo in quanto quel film è mio “cult” personale e perché Ferrari è tifoso della Lazio :smiley:

Per me peraltro, sebbene si tratti di ridoppiaggi, la “voce” di Bogart più azzeccata resta la sua.

Del resto anche Proietti al cinema non ha mai “sfondato” come faccia, nonostante alcune performance indimenticabili, sebbene in film non troppo popolari (Casotto, Le farò da padre), discorso “Mandrake” a parte ovviamente.

L’idea è quella :cool:

Comunque sarò forse severo, boh. A me Ferrari nei vari film in cui l’ho visto non è mai piaciuto. Su due piedi mi vengono in mente Io, Emmanuelle di Canevari e Camping di Zeffirelli, ma chiaramente ne ha fatti parecchi.

Comunque 'sto film di Totò è girato proprio malamente, quasi tutto a Cerignola. Là ci sarà un piccolo culto, immagino… non credo abbiano girato tanti film da quelle parti.

Azz… dei filmoni eh? :smiley:

Ma come fai a giudicare bene un attore in film di Canevari? Magari era scoglionatissimo e vi ha recitato solo per motivi alimentari…

Anche Turi Vasile come regista non mi sembra esattamente Orson Welles, infatti ha fatto quasi sempre l’aiuto-regista… guardando alcuni titoli ha fatto decisamente meglio in veste di produttore: Sedotta e abbandonata, Io la conoscevo bene, I Vinti, Roma

Riguardo Cerignola invece… che ne sai? Magari ci han girato qualcosa con Zalone, il nuovo “vate®” della cinemagrafia “mondiale” :smiley:

Che ne so? Io vedo tutto, sento tutto, c’ho gli occhi dappertutto, pure dietro la testa come i camaleonti… anzi, come i dik dik

Anche sulle location cerignolesi? Pensavo fossi esperto soprattutto sulle location lombarde :cool:

Ma del resto a pensarci bene, anche in base al titolo di un celebre film, la Puglia alla fine è una sorta di provincia aggiunta della Lombardia :smiley:

Comunque il film merita rispetto, anche solo per il fatto di essere il primo film di Jimmy il Fenomeno!