Goldeneye (1995, Martin Campbell)

Anno: 1995
Regia:Martin Campbell
Con: Pierce Brosnan, Sean Bean, Izabella Scorupco, Famke Janssen, Joe Don Baker, Judi Dench, Robbie Coltrane, Minnie Driver, Alan Cumming, Samantha Bond, Serena Gordon, Gottfried John, Tchéky Karyo, Michael Kitchen, Desmond Llewelyn, Simon Kunz

Primo Bond dell’era Brosnan, in questo film (ai visto mai) si ritorna alle origini con scene e basi terroristiche fantascentifiche già viste nei primi film con Sean Connery, mi chiedevo se nel '95 si pensava ancora a queste baracconate con il cattivo che con il suo bel missile vuole distruggere la terra, invece di creare un qualcosa di più aggiornato ai suoi tempi, ecco questa è la prima impressione che mi sono fatto vedendo il film. Pierce Brosnan mi è apparso un discreto Bond, anche se in alcuni suoi atteggiamenti l’ho trovato davvero imbarazzante, non mi trovo d’accordo su alcuni commenti negativissimi (tipo quelli del Davinotti) sui precedenti due film con Dalton che viene definito “Bellimbusto” e quel periodo definito “periodo grigio” i due film precedenti per me sono due tra i migliori della serie!

Il vecchio dvd della Fabbri ha alcuni punti che vanno in fuori sincrono!

A mio avviso l’unico 007 dell’era Brosnan, che si salva dalla mediocrità. Molto bella la sequenza dei titoli di testa sulle note della canzone di Tina Turner.

il film fu girato con pellicola di scarto scaduta risultando fotograficamente una chiavica per volontà della produzione che voleva assolutamente risparmiare. Per ovviare a questo il blu-ray del cofanetto Bond 50 utilizza pesantissimi filtri che peggiorano se possibile la situazione con momenti imbarazzanti in cui sembra di essere in un film Pixar.

Me lo persi al cinema ai tempi e lo vidi per la prima volta solo pochi mesi fa.
Tutto sommato lo ho trovato godibile e divertente.
Non male la sezione gnocca e quella motori con l’esordio della Bmw Z3 Roadster come bond car, mica cazzi.
Scena memorabile l’inseguimento in carroarmato in pieno centro di San Pietroburgo.

L’ho visto in sala e poi varie volte, fra vhs e dvd. Mi piaceva parecchio, prima dell’arrivo di mr Craig. Adesso l’ho ridimensionato un pò, ma resta un ottimo film e sicuramente il migliore dell’“era Brosnan”. E il protagonista era in forma…
P.S. Per Johnny: ma te lo sei inventato, l’aneddoto sulla pellicola scaduta?! Perchè se è vero quel che dici, allora è allucinante. Si parla di un film prodotto e distribuito da una major hollywoodiana, mica di un prodottaccio da terzo mondo…

è purtroppo verissimo:

"From what I can gather, those involved in the image harvest and processing, were up against a huge problem originally created by Eon Productions desire to cut costs on filmmaker Martin Campbell’s almost 60 million dollar budget.

Apparently, from what I’ve discerned from information found on the web, the production entity instituted a saving of over $120,000 by using short ends of an archaic Orwo film stock, left over from the 1960s".

No, dicoooo…per risparmiare 120mila dollari, su un budget di DECINE di milioni, han preso pellicola risalente a 30 anni prima?! Roba da matti, neanche Bruno Mattei o i peggiori film di Massaccesi…

Il Blu-Ray di Goldeneye è l’unica “pecora nera” del cofano BOND 50.

Il problema non è certo la pellicola, ma la passata di DNR che hanno applicato al master, e che rende l’immagine di cera.