Green Room (Jeremy Saulnier 2015)

Ieri notte, l’idea era quella di fare una mini maratona con un paio di horror possibilmente decenti degli ultimi anni, anche perché, a memoria, non so da quant’è che non ne riesco a vedere uno che abbia meritato davvero la visione. Questo Green Room mi è stato venduto come horror, ma è più un thriller violento che un horror vero e proprio, ma poi alla fine delle etichette chissenefotte…

L’importante è che è stata una gradita sorpresa, niente di trascendentale, ma un onesto thriller che intrattiene e gioca bene sul fattore suspense per quasi 90 minuti. La trama ed il suo svolgimento sono estremamente semplici ma funzionali alla meccanica della pellicola. Una band hardcore straight edge americana viene ingaggiata per 4 spiccioli per suonare ad un festival punk in un locale in culo al mondo frequentato da naziskin; assistono ad un omicidio e vengono tenuti in ostaggio dai nazi, scatta la lotta per la sopravvivenza…
Ottimo cast, fatto anche da attori semi sconosciuti, citazioni a Fugazi, Minor Threat, Dead Kennedys, nel film suonano la cover di “Nazi Punks Fuck Off” come primo pezzo di fronte ai nazi!!! a livello cinematografico immancabili rimandi un po’ a Distretto 13, colonna sonora con Slayer, Obituary, Bad Brains, Napalm Death, budello, ignoranza, adrenalina, insomma da parte mia, visione stra-consigliata!

Si trova in italiano o solo in lingua originale?

Solo in inglese

Ufficialmente non esiste una versione italiana però sono stati fatti dei buoni fan sub in italiano dai “soliti” ragazzi di SRT project www.phoenix.forumgalaxy.com, si trovano qui http://www.opensubtitles.org/it/subtitles/6678135/green-room-it

In corso di visione (ieri sera una prima parte, oggi spero la seconda)… che dire: se prosegue così mi sembra un gran film,
che conferma le grandi capacità di Saulnier, già apprezzato in Blue ruin. Anche qui in gran spolvero Macon Blair.
I subs son comodi ma al momento non precisissimi.

Infine ho terminato di vederlo. Bello, anche se come trama forse non molto originale. In questo senso ho preferito Blue ruin. Comunque Saulnier si conferma un ottimo regista.

Questo è nel mio radar da quando vidi il bellissimo blue ruin. Preferirei non scaricarlo ma non so quando uscirà in italia. Comunque non vedo l’ora di vederlo, il trailer è fortissimo, la colonna sonora metal m’attizza! L’attore protagonista è morto da poco, poraccio.

Chi è?

Anton Yelchin.

A me non è piaciuto.

È fatto bene, in certe scene anche molto bene, ma per me a livello di sceneggiatura è una catastrofe. Le azioni avvengono sempre a casaccio, non c’è un personaggio che faccia un’azione sensata, l’assunto iniziale è farraginoso e pieno di falle.
Mi ha davvero lasciato perplesso, per me è un film che non ha proprio senso ed è un peccato perché è girato con grande cura.

Ho il blu ray inglese, molto buono come qualità audio/video. Come extra contiene il trailer e una featurette di una decina di minuti.

Esce in dvd e br anche da noi, questa settimana. Avrei voluto vederlo in sala, ma pazienza…

Generosamente offerto su Primevideo ho avuto modo di vederlo assieme al suo precursore Blue Ruin, spoiler solo per chi ha visto entrambi i film:

Vi siete anche voi fatti il viaggio di una sorta di sequel? Che il bargiggioso Macon Blair si sia ricostruito un identità a seguito dei trascorsi di Blue ruin? Quando sul finale se ne scappa spaventato sembra reincarnare il suo precursore.

Buh, no. Non avevo pensato all’eventualità swattesca… a me era piaciuto, nulla di trascendentale ma cattivello e trucido il giusto. Un survivor movie in salsa metal, da amante sia del filone in questione che del genere musicale ho apprezzato.