Green Zone (di Paul Greengrass, 2010)

http://www.imdb.com/title/tt0947810/

Sono rimasto molto soddisfatto dalla visione di questo film, veloce, teso, interessante, ben fatto.
Sicuramente uno dei migliori del genere (e come genere intendo quei film ambientati in zone mediorientali durante i recenti conflitti). Mi ha preso sin dall’inizio ed è volato. L’accoppiata Greengrass-Damon non mi aveva mai entusiasmato più di tanto nei vari film della “Bourne trilogy” mentre qui mi ha convinto pienamente, forse anche per via della realtà della situazione.
Pochi fronzoli, molta azione e una buona dose di suspance, secondo me è un buon cinema.

Visto in aereo la settimana scorsa, concordo con JG, ben realizzato, tensione a manetta, ritmo e storia incasinata al punto giusto. Ottime le location e le caratterizzazioni, essendo poi un appassionato della trilogia Bourne mi è riusltato ancora più semplice digerire il tutto. La visione del film mi ha recato però tristezza:

un film su un gruppo di militari che cercano WMD in Iraq, quando tutto il mondo, tranne loro, sa benissimo che non ci sono. E finalmente adesso gli americani se ne rendono conto e ne fanno un film.

Per arrivarci però ci sono voluti 100000 civili morti. Mah…