Hostage (Florent Siri, 2005)

Thriller d’azione molto poco considerato ed è un peccato perché per me è validissimo e funziona benissimo.

Il regista è lo stesso del bellissimo Nido Di Vespe e secondo me ha fatto un figurone anche in questo suo primo (e credo unico) film hollywoodiano.

Bruce Willis è molto giusto nel suo ruolo senza bisogno di fare il superpoliziotto (alla fine fa cose molto normali) e il resto del cast è ben assortito, con una menzione particolare per Ben Foster, sempre ottimo nei panni dello sciroccato/disagiato.

È un po’ home invasion, un po’ action, un po’ thriller e tutto funziona bene. Siri gira benissimo, elegante e con stile.

Non so se esista in blu ray, io l’ho rivisto dal doppio dvd francese (pieno di extra) e me lo sono proprio goduto.

3 Mi Piace

Cià che bella sorpesa, rivangavo ieri appunto Nido di Vespe e sono cappato nell’hyperlink di questo film, che scopro disponibile sul circuito sky/now
Chi ha apprezzato il titolo di cui sopra non rimarrà deluso, non è di certo un clone del suo precursore ma ne ricalca lo stile e la dinamicità. Trama complessa, situazione e ottime caratterizzazioni con un bel ritmo serrato che si spalma bene per tutta la durata.
Bruce Willis in formissima, incredibile di come questo titolo se ne sia passato in silenzio, non ha fatto parlare tanto di sè.
Chi vuole un buon action-thriller non rimarrà deluso!

Must-see per @almayer che mi ha fatto conoscere Siri se non lo avesse già visto.

1 Mi Piace

Appena finito di vederlo, non posso che accodarmi all’illustre giudizio dei luminari di cui sopra. Una storia direi convenzionale balordi/ladri che fanno la rapa nel posto sbagliato ma Siri gira molto bene, Willis è lui, bella la fotografia di Giovanni Fiore Coltellacci, italiano, non lo conoscevo, e Forster che si prende la scena. La figlia di Willis è interpretata da…

la figlia di Willis

2 Mi Piace