I lunghi capelli della morte

[i][b]

Anno:[/b][/i] 1964
Regia: Antonio Margheriti
Con: Giorgio Ardisson, John Carey, Jeffrey Darcey, Laureen Nuyen, Jean Rafferty, Robert Rains, Barbara Steele, Halina Zalewska
Musiche: Carlo Rustichelli

E’ ufficiale fra due settimane questo bel gotico di Margheriti con la splendida Barbara Steele sarà in edicola a 12.90 € per la collana DeA “I maestri del terrore” io sono già in fibrillazione…:smiley:

Ma la tetta della Steele, che si vede di sfuggita nella scena d’amore sul baldacchino, era sua o effettivamente era controfigurata?
non ho mai compreso appieno la cosa

L’uscita più atesa di questa collana, vediamo che ci propongono come master.
Il film non l’ho mai visto, quindi fibrillo anche io!

Sicuramente è inferiore a La vergine di Norimberga, ma comunque è un bel film. Queste son le uscite che “me gustano!”.

:mad: :mad: :mad:
Eretico! :-p

La Vergine di Norimberga non credo di averlo mai visto,ma I Lunghi capelli della morte imho è uno dei più bei gotici del cinema italiano,si accettano confronti.

Di Margheriti non si getta nulla, come il maiale. :slight_smile: . Io sono un estimatore di tutta la sua opera, e le classifiche non mi piacciono, ma giusto per “sofismo” e “impatto” personale:

1)La vergine
2)Danza macabra
3)I lunghi capelli

rimanendo sulla terna di horror dei 60ties, tanto per capirsi.

A me I Lunghi capelli…piace più di Danza macabra,e lo metto a pari merito con Nella stretta morsa del ragno.

Eh, gran bel film pure quello…quando si parla di maestri non ci si ferma più…

Arrivato oggi in edicola.Chi l’ha preso?Io ho dato un’occhiata alla fascetta e ho preferito lasciarlo dov’era,visto che le uniche info sul formato riguardavano la natura non anamorfica del master(4/3).Su,qualcuno che si offra da cavia per dirmi com’è…

uhè Tulchu! ma perchè non fai tu la cavia :smiley: :smiley: :smiley:
cmq so già che non resisterò…e sarò io il primo!

Appunto:perchè dovrei rischiare?Sapevo che aggiornando il topic qualcuno avrebbe abboccato…:tuchulcha

PRESO!
E’ l’horror di Margheriti che preferisco, alla pari di Danza Macabra, ma non soporifero come quest’ultimo.
Master ottimo, qualche graffietto in qua e la ma ci sta bene.
Audio buono.
Se ce l’avete comunque non buttate via la VIDEOCIAK, che è nel formato giusto.
ZERO extra.

Se la Videociak è nel formato giusto e il master cinematografico di partenza è quasi sicuramente lo stesso, forse l’acquisto del dvd è superfluo.

Diciamo di sì… anche se secondo me un pò di lavoro sui contrasti (nel dvd) è stato fatto.

Preso, che dire…film che ho amato tutto sommato un buon acquisto anche se come diceva AN chi lo ha già su vhs non stia a spender altri dobloni…:smiley:

tutti tranne Tulchucha che invece c’ha da spendere i soldi del dindarolo! :smiley: :smiley: :smiley:

a roma, al solito, le uscite della collana de agostini si trovano a 5 eurozzi.
prox numero: la bestia uccide a sangue freddo

beati voi…chissà che strano giro è :smiley: :smiley: :smiley:

Da mo’ che ce l’ho,la VHS…però i dindi per il DVD li spendo volentieri,i nastri alla lunga si rovinano e trattandosi di uno dei più bei gotici italiani…(sempre e comunque imho)

>i nastri alla lunga si rovinano

Io sono sempre più convinto che durino più i nastri dei dvd… Vedrai tra qualche anno che belle sorprese con i dvd…