Il Carnevale dei Ladri (1967)

Finito adesso di tradurre e sottotitolare questa colorata commedia brillante anni 60
Trattasi dil classicissima heist/action/comedy che più classica non si può. Stephen Boyd è un ex scassinatore americano che da anni gestisce un locale in un paesino spagnolo in cui ha investito i proventi della sua vita precedente, La bella e italianissima Giovanna Ralli si rifa viva e lo costringe a radunare di nuovo la banda per fare un ultimo colpo impossibile e sensazionale. Scassinare il caveau della banca di Pamplona proprio durante la festa di San Firmino e la caratteristica corsa con i tori per le vie della città

Riuscito mix di generi girato con buon piglio e ritmo serrato. C’è commedia, umorismo, un pizzico di azione, un po’ di tensione, l’immancabile colpo di scena finale e anche una sottotrama dalle tinte spy
Gli oltre 100 minuti del film non si sentono minimamente tanto sono ben dosate tutte le componenti.
Ovviamente Boyd è il mattatore assoluto del film, ma fanno da contraltare le 2 perfide donne sempre in competizione tra loro e una serie di personaggi tra cui spiccano un paio di simpatici caratteristi

Il film non strappa mai la risata grassa, ma ben più di un sorriso è assicurato. Il colpo in sè occupa pochi minuti, ma intorno c’è davvero tanta roba con cui divertirsi. Se cercate un film incentrato su una rapina diabolica, cervellotica e impossibile, rimarrete delusi, ma se la rapina la vedete come un momento all’interno di un film spensierato e brillante, ve lo consiglio
Le immagini della festa di San Firmino con la corsa dei tori e i suicideros per le strade di Pamplona, non fanno che impreziosire e dare un tocco originale alla pellicola

Molto gradevole anche la colonna sonora che vi posto, in mancanza di un trailer
Un film da domenica pomeriggio di questo inizio estate

//youtu.be/XGkEJgSaqZI