Il fondo della bottiglia - The Bottom of the Bottle (Henry Hathaway 1956)

Joseph Cotten e Van Johnson in questo dramma di Henry Hathaway.

Johnson scappa di galera e si rifugia dal fratello, che però non lo vede di buon occhio, tanto che dice a tutti che questo tizio è un vecchio amico, non suo fratello, di cui si vergogna.

Sinceramente mediocre. Il tema dell’alcolismo, centrale anche nel titolo, è marginale nel film. Tratto da un romanzo di Georges Simenon.

Dvd Golem.

Incredibilmente lento e verboso.
Il romanzo aveva ragion d’essere per le atmosfere e il ritmo ma leggendolo era intuibile che un film non sarebbe stato così dinamico.

Ho recuperato anche il romanzo, lo affronterò a breve.

Molto meglio, però devi essere nel mood giusto.
Io l’avevo scoperto leggendo un romanzo molto simile per certi versi che è “Giorni Perduti” di Charles Jackson.
Anzi direi che se ti leggi questi due , dopo puoi chiudere il cerchio con “A fan’s note” di Exley che dei tre è nettamente il mio preferito.
Scusate l’OT.

Romanzo superiore al film a mio parere, ma niente di trascendentale. Simenon ha scritto di meglio.

Differente il finale: qui il fratello ricco muore, aiutando l’evaso a guadare a cavallo il fiume in piena.