Il padre di famiglia

Anno 1967
Altri titoli JEUX D’ ADULTES

Durata 110
Origine ITALIA
Colore C
Genere COMMEDIA
Specifiche tecniche EASTMANCOLOR, SPES
Distribuzione PARAMOUNT
Vietato 14
Regia
Nanni Loy
Attori
Nino Manfredi Marco Florio
Leslie Caron Paola
Claudine Auger Adriana
Ugo Tognazzi Romeo, L’Anarchico
Mario Carotenuto Padre Di Paola
Evi Maltagliati Madre Di Marco
Antonella Della Porta Bonaria
Marisa Solinas Prima Domestica
Sergio Tofano Amedeo, Padre Di Marco
Elsa Vazzoler Madre Di Paola
Giampiero Albertini Natalino, L’Architetto
Raoul Grassilli Neurologo
Gino Pernice Collega Di Marco
Nietta Zocchi Amica Della Madre Di Paola
Paolo Bonacelli
Musiche
Carlo Rustichelli
CANZONI: “NON HO L’ETA’” DI NISA E PANZERI CANTATA DA GIGLIOLA CINQUETTI, “QUANDO QUANDO QUANDO” DI TONY RENIS

http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=21762

Architetto lui, architetta lei, si sposano negli anni eroici del dopoguerra, hanno quattro figli e sognano una società nuova. A poco a poco il matrimonio si logora, lui cerca distrazioni con un’altra donna, lei finisce in clinica. Il boom degli anni '60 ha corrotto anche loro.

Note - PRESENTATO AL XXVIII FESTIVAL DI VENEZIA (1967). PREMIO TIMONE D’ORO.

  • DAVID DI DONATELLO 1968 TARGA D’ORO A NINO MANFREDI.

Sabato 26 aprile alle 17:05, Rai Sat Cinema

guardando wikipedia ho trovato una curiosità sul film, e cioè che la parte che interpreta Tognazzi inizialmente era di Totò, e con mia gran sorpresa, due giorni prima di morire girò la scena del funerale, la cosa che ancor più mi sorprende è che non ci si accorge subito, ma con un pò di occhio clinico, Totò compare nel film anche se per pochi secondi!!
(non riesco a caricare la screen cap se qualcuno mi dà una mano ve lo faccio vedere volentieri)

Sapevo della sua mancata partecipazione ma non sapevo assolutamente niente di questa piccola comparsata, in ogni caso ammetto che da fan di Totò ho provato una strana senzazione a vederlo!, su questo sito si può vedere il video ed alcuni screen:
http://www.antoniodecurtis.com/ultimociaktoto.htm

Buon ritratto generazionale, con qualche semplificazione eccessiva forse.

Il tono del film è decisamente amaro; la famiglia per Manfredi è una prigione, una gabbia in cui si impazzisce. Figli insopportabili, casino pazzesco in casa 24 ore al giorno, tutti che lo trattano male eccetera.

Insignificante il ruolo di Tognazzi. Viene da pensare a cosa ne avrebbe potuto tirar fuori Totò…

Visto da copia raisat cinema, fullscreen e con audio mediocre. C’è anche il dvd della 01 comunque.

Chiedo scusa il formato è corretto?

Appena visto su Raimovie, davvero niente male. Manfredi è perfetto, bravissimo e nemmeno una volta sopra le righe, veramente una delle sue prove migliori.
Il formato video è quello “televisivo” 4:3 ma i titoli di testa non sono tagliati e sembrano anzi fatti proprio apposta per questo formato, ed in tutto il film non ho notato “mancanze” laterali delle inquadrature quindi mi viene da pensare che la pellicola abbia proprio questo formato. O forse è open matte, non saprei.