Il primo film di arti marziali?

ma guarda che wang yu era bravissimo ed è stato lui ad introdurre il film di combattimenti a mani nude proprio con CHINESE BOXER - morte nella mano.
Io ho in orginale tutta la sua filmografia. purtroppo alcuni classici solo in dialetto cantonese e/o mandarino senza uno straccio di sottotitolo. mai collezionisti non badano aqueste cose…niky70

Mi sa che è stato il primo film di arti marziali della storia infatti…
Solo che l’idea di vedermelo in mandarino non mi sconfinferla per niente…

…ma i dialoghi lasciano il tempo che trova. poi il doppiaggio che fecero in italia e’ di unai diozia unica…percio’ meglio godersi una versione dvd stupenda…questo e’ solo un mio parere…niky70

Sei tu l’esperto…io con la mia trentina di film di arti marziali non sono niente al confronto…del resto non ho nemmeno 20 anni, per cui ho ancora molto da imparare…

vai alla grande!!! i giovani di 20 anni amano VAN DAMME e compari. Ignorano invece il mitico bruce lee, wang yu ecc…

Macchè Van Damme…mi rifiuto di comprare un DVD di van damme…è uno dei personaggi cinematografici che più detesto…neanche da bambino mi piacevano i suoi film…

Qualcuno interviene a fare un pò di opposizione?

Asami…eh?
Mica mi dirai che è bello guardare un film di cui non capisci un c***o dall’inizio alla fine…almeno sottotitolato…
Saranno belli i combattimenti, ma un minimo di storia ci vuole…punto di vista personalissimo…
Ad esempio la prima volta che ho visto dragon lord l’ho amato subito(vedi combattimento finale), però l’avevo visto in mandarino o comunque una lingua assolutamente incomprensibile…beh…quando è uscito in italiano l’ho trovato molto più bello capendo la storia…

Vedo che la mia fama mi precede… :DDD

Mica mi dirai che è bello guardare un film di cui non capisci un c***o dall’inizio alla fine…almeno sottotitolato…
Saranno belli i combattimenti, ma un minimo di storia ci vuole…punto di vista personalissimo…
Ad esempio la prima volta che ho visto dragon lord l’ho amato subito(vedi combattimento finale), però l’avevo visto in mandarino o comunque una lingua assolutamente incomprensibile…beh…quando è uscito in italiano l’ho trovato molto più bello capendo la storia…

No, no, non intendevo questo.

Intendevo che non è il primo film di arti marziali.

Non è propriamente giusta nemmeno la cosa dell’introduzione dovuta a Wang Yu del cinema di arti mazzate a mani nude, ad essere precisi ha contribuito a trasformare un’estetica già in atto nel wuxia nell’arte marziale pura.

E il poro Van Damme che si voglia o meno ha lavorato con Tsui Hark, Ringo Lam, John Woo, Yuen Kwai, una sorta di legge del contrappasso o del karma avverso che ha colpito tutti i registi di Hong Kong fuggiti negli USA. Anche se bisogna ammettere che in Knock Off funzia alla grande.

Quello che dici è verissimo…il wuxia pian o plan non mi ricordo più come si scrive, erano quelli “cappa e spada”, ma the chinese boxer è stato il primo nella storia del cinema con un combattimento a mani nude,no?

ps: ti ho riconosciuto da bumba atomica…:slight_smile:

No. Bhò. Solo la saga di Wong Fei-hung (quella che ha poi adottato Tsui per farci Once upon a Time in China) conta un centinaio di episodi fatti nel corso di una cinquantina di anni credo.

E’ l’approccio di CB ad una nuova estetica post Chang Cheh più fisica la cosa da sottolineare. Poi sinceramente non sono un fan del periodo e del genere quindi vado un pò ad intuito. Il film è stato un successo ad HK, ma dubito anche fosse stato il primo ad inseguire questa estetica ed è una considerazione che lascia trasparire pure Riccardo Esposito.

Comunque già prima c’era una lunga tradizione del genere, dei coreografi, degli attori, il filone è stato però tagliato da tanti flussi legati a nuovi immaginari e rivoluzioni linguistiche sia prima che dopo.

Ho capito…però mi ricordo che in un’intervista un regista di Hong Kong( forse Tsui, ma non ne sono sicuro) diceva che the chinese boxer era il primo vero film di arti marziali poichè era la prima volta che si combatteva a mani nude e proprio ora sono andato a cercare sulla treccani del cinema e anche lì si dice lo stesso…boh…
Comunque rimane lo stesso uno dei capisaldi del genere…

piccola curiosita’

il primo film di arti marziali ad uscire in italia e’ stato:

CAMPANE A MORTO PER LA
VENDETTA DI CHANG FU (1968) un bel wuxiapian…da segnalare la scena del combattimento con le spade e le candele…