Il ratto delle Sabine ( Mario Bonnard, 1945)

Adattamento di Bonnard e del suo sceneggiatore Mario Amendola di una pièce di Franz e Paul von Schönthan.

Il film, debole e sgangherato, fu girato in fretta e furia negli studi usati per Roma città aperta (1945).

La versione originale non esiste più: la pellicola fu rimontata nel 1950, anno in cui riuscì nelle sale col titolo Il professor Trombone. Castellani, “spalla” di Totò dai tempi della rivista, lo accompagnerà per buona parte della sua nutrita filmografia.

Fonte di ispirazione sia per Luci del varietà di Fellini e Lattuada che di Vita da cani di Steno e Monicelli

1 Mi Piace
1 Mi Piace