Il ritorno di Ringo

Anno: 1965
Fonte: Duel TV
Regia: Duccio Tessari
Soggetto e sceneggiatura: Duccio Tessari e Fernando Di Leo
Musiche: Ennio Morricone
Interpreti: Giuliano Gemma (Montgomery Brown/Ringo), Fernando Sancho (Esteban Fuentes), George Martin (Paco Esteban), Nieves Navarro (Rosita).
Durata: 95’

Trama: Un ufficiale nordista (Ringo) reduce della guerra di Secessione trova il suo paese in balia di due spietati messicani (i Fuentes). I suoi averi sono stati requisiti e anche sua moglie (una splendida Monica Sugranes) per il bene della figlioletta, sta per sposare il piu’ giovane degli usurpatori (Paco). L’uomo a questo punto prepara la sua vendetta.

Classico western all’italiana. Ci sono tutti gli stereotipi del genere: i cattivoni, il buono bravo con la pistola, il vecchietto che-parla-da-vecchietto-del-west (Pajarito), la bella e lo sceriffo succube.
Pero’ la regia e soprattutto la sceneggiatura funziona e il film risulta piacevole da vedere.
Voto: 6 1/2

Critica: Trama, ambientazione e personaggi s’ispirano fedelmente ai più tradizionali canoni del genere western. Il film, grazie ad una regia abile, ad un’ottima fotografia e ad un aderente commento musicale può considerarsi un buon esempio di film avventuroso e spettacolare. (Segnalazioni cinematografiche)

Recensione Spaghetti Western Database

Di questo film esisterebbero due differenti versioni

Si? dimmi di piu’…

secondo un visto di censura il film a inizio anni 70 sarebbe stato modificato da Tessari

ven, 31/3 - 21:05, 7 gold

probabile che sia trasmesso cut

Come mai?

Anche una pistola per Ringo era cut.
Non vale la pena registrarli.

perchè è vietato ai minori di 14 anni: tra le scene “vietate” quella finale

in cui Ringo spara ripetutamente al cattivo finchè non esce di casa e muore.

dom, 3/12 - 17:00, Rete4

Occhio, che MediaVideo dice 16:30

Se qualcuno lo ha registrato su dvd-r per favore mi contatti che l’ho perso miseramente per la seconda volta

tanto era cut

magra consolazione mi sono fatto sfuggire la prima mezz’ora…

Registrato su vhs, mi è piaciuto parecchio visto che l’avevo visto tantissimi anni fà e non me lo ricordavo più,ma la mia domanda è cosa c’è di cut in questo film?

Oggi,riguardando il film,ho notato una cosa.
Uno degli uomini che porta una bara mi sembra Fernando Di Leo.
Qualcuno di voi l’ha notato?

Pure io l’ho notato e non lo escluderei…d’altronde il buon fernando ha firmato soggetto e sceneggiatura…:slight_smile:

due indizi fanno una prova…:wink:

visto ieri!!
veramente un bel film!!poi la musica è stupenda e anche l’atmosfera che si respira è piuttosto ben resa!forse solo il finale è un pò troppo affrettato…
resta un film stupendo!!
anche a me pare il maestro Di Leo…