Jurassic World - Colin Trevorrow, 2015

http://www.imdb.com/title/tt0369610/

E mi sono sparato pure questo, oggi… si vede che le lezioni son terminate, hum? :tuchulcha Bello, dichiaratamente rivolto a un pubblico ggggiovane ma ci si diverte pure da adulti, lo metto sullo stesso piano del primo capitolo a livello spettacolare. Azione a tempesta, mostri sempre più affascinanti e mangia-cristiani e un pizzico d’ironia tanto per gradire. Senza pretese.

Più che un film alla Jurassic Park, questo 4° capitolo della saga mi è sembra più un film alla Godzilla.
La pellicola gira infatti tutta intorno alla figura di questo bestione ibrido, l’Indominus-Rex, e tale idea non mi ha entusiasmato troppo, sebbene vengano mostrati diversi altri dinosauri, che in qualche modo interagiscono anche tra di loro (e con gli umani alcuni si fanno cavalcare come cavalli, altri accarezzare, altri ammaestrare ed altri ancora ammazzano la gente a più non posso :smiley: ).
Inoltre il punto di svolta si ha grazie a quello che secondo me è stato un buco di sceneggiatura a dir poco mostruoso: si scopre che i sensori termici posti nella gabbia del dinosauro ibrido non rivelano tracce di calore all’interno della gabbia stessa e quindi si presuppone che il bestione sia scappato (chissà come poi, vista l’altezza del muro e visto che, se fosse fuggito veramente, sarebbe capitato fin da subito un macello). I nostri eroi hanno quindi la brillante di far controllare la posizione del rettilone, tramite gps sottocutaneo, solo dopo aver fatto entrare un po’ di gente nel recinto. Si scopre che in realtà l’Indominus non è in realtà fuggito e da lì inizia la mattanza. Capisco che serviva un pretesto per dar il via alla danze, ma ho trovato la cosa piuttosto ridicola…
Molto bella invece l’idea di far partire la vicenda con un parco già collaudato e zeppo di visitatori, che addirittura iniziano ad “annoiarsi” all’idea di vedere sempre i soliti dinosauri, che tra l’altro vengono regolarmente filmati con i vari smartphone. Una piccola stoccata al mondo consumistico nel quale stiamo vivendo, non troppo pretestuosa ma che coglie comunque nel segno.
Stupido invece il ruolo dei due ragazzini, e ancora più patetico l’accenno alla loro situazione familiare, coi genitori che dovrebbero divorziare di lì a breve.
Belli gli ultimi 20 minuti del film, confusi come non mai ma molto d’effetto. Molto bella pure Bryce Dallas Howard.

P.s.: datevi un’occhiata al finto sito del parco, davvero fighissimo http://it.jurassicworldintl.com/

Spettacolare e divertente, di sicuro superiore ai primi due sequel e paragonabile al primo polpettone, anche se non può certo avere lo stesso potenziale di shock visivo del '93 e dei primi dinosauri fotorealistici della storia del cinema.
Belle le due trovate originali del film, cioè l’ammaestraraptor e lo psicopatico Indominus Rex, due novità in quello che altrimenti sarebbe stato solo l’ennesimo tour nella foresta con dinosauri che saltano fuori da tutte le parti. Poi temevo il montaggio spezzatino alla Transformers ma invece il film si prende i suoi tempi e costruisce la sua suspense.

La scena un po’ assurda che segnalava giustamente federicop a me non ha dato fastidio, perché l’ho considerata una di quelle colossali stronzate che capitano anche nel mondo reale per faciloneria ed eccesso di sicurezza, tipo per direSchettino che per fare lo splendido porta una nave da crociera sugli scogli e fa una strage
esempio forse poco calzante ma che rende l’idea di certe assurdità.

Il film comunque ha qualche problema strutturale, le trame sono un po’ spezzettate e manca un vero amalgama. Seguiamo i due ragazzini per un minuto, poi una telefonata della super manager, una bravata di Chris Pratt, un intrallazzo fra militari e genetisti, un dinosauro in fuga e così via. Un altro problema è la descrizione troppo frettolosa del parco, tanto chel’Indominus Rex, che è la causa scatenante del disastro, viene mostrato prima di qualsiasi altro dinosauro. La cosa più giusta sarebbe stata di mostrare prima le meraviglie del parco, lo stupore degli spettatori assieme all’indifferenza e l’abuso di smartphone (come qualche cretinotto in sala) e solo dopo svelare la creazione del superdinosauro. Prima il problema e poi la soluzione, che si rivela un problema a sua volta.
Per me è un grosso difetto di scrittura che diminuisce abbastanza il potenziale del film.

Interessante il fatto che il film sia stato girato in pellicola. A quanto si legge in giro alcune delle riprese in 65mm sarebbero state realizzate con una delle camere usate da Kubrick in 2001.
Quasi sicuro il quinto capitolo, visto che al botteghino è stato un successo pazzesco, mezzo miliardo in un fine settimana che ne fa il miglior esordio cinematografico di tutti i tempi.

Ne parlano qui:

http://www.slashfilm.com/jurassic-world-set-visit/5/

Jurassic World shot mostly on 35mm film. They filmed a lot of the big exteriors on 65mm in Hawaii. They used one of the 65mm cameras used for Stanley Kubrick’s 2001: A Space Odyssey.

Comunque mi piacerebbe sapere a chi l’ha succhiato Mr Trevorrow, che ok ha fatto un film carino e originale come Safety not guaranteed, ma affidargli un blockbuster da 150 milioni di dollari (budget presunto) praticamente al terzo film…mah. :confused:

Quella è una pratica che è diventata abbastanza comune, vedi i van Heijningen per il prequel di The Thing, Garth Jennings per Hitchhiker’s Guide to the Galaxy, Gareth Edwards per Godzilla e ora Star Wars: Rogue One, Rian Johnson per Star Wars: Episodio VIII e così via.
Probabilmente alle major fa comodo avere sul set un regista capace, giovane e quindi molto malleabile, considerando che alle spalle di Trevorrow (e spero per lui non nel senso letterale che intendevi tu :slight_smile: ) c’era il produttore Spielberg.

appena tornato dal cinema e sparo un commento a caldo , non e bello come il primo jurassic park ma e meglio del terzo , ero andato perche anche io sono un fan della saga e con la consapevolezza di vedere un buon film mica un capolavoro e percio a me non ha deluso , buona azione pochi momenti di riso , aime qualche momento di noia ce stata , e poi non so voi ma io del 3d ho percepito poco e niente , cera piu effetto 3d nei trailer prima del film , intento la sensazione che le cose ti arrivano addosso. comunque lo consiglio a tutti quelli che hanno visto la saga e a quelli che vogliono farsi una serata spensierata

Il terzo mi manca, me ne hanno sempre detto un gran male. Questo come dicevo diverte senza che ti aspetti chissà cosa, il 3D mi sembrava ininfluente che alla fin fine sono andato per i mostri giganti che spaccano tutto e oramai spendere soldi in più per gli occhialini sinceramente… un’amica mi suggeriva la possibilità che avessero tagliato qualcosa, vi risulta?

Nel film non ho visto una scena presente in uno dei trailer, e per fortuna direi. Magari starà nella solita versione extended, comunque la vedi alla fine di questo trailer.

//youtu.be/rXUMHUIr7Rg

Aspe’, lei si spalma quella roba addosso per ingannare l’olfatto del mostro o qualcosa del genere? Mo’ mi sfugge se c’era o no, probabilmente hai ragione sulla mancanza nel montato. E sulla probabile inclusione in qualche extended version per l’home video.

Eh sì è quello il senso, e direi anche un fine riferimento all’analoga scena di Jurassic Park, quando trovano il caccone di triceratopo e Laura Dern ci sguazza dentro con le mani. Nella versione in sala comunque non c’è.

A me è piaciuto immensamente, con tutta la sua tipizzazione facile dei personaggi (il marine “rough” ma buono, la segretarina che tira fuori le palle al momento opportuno, il militare guerrafondaio, lo scienziato asiatico ambizioso, il magnate indiano bizzarro, i ragazzini avventurosi e curiosi, etc), il montaggio a tratti troppo frenetico, la molta carne al fuoco messa, che qua e là perde per strada qualche spunto narrativo, gli errori paleontologici e le inesattezze scientifiche. Il giocattolo è magnifico, esteticamente appagante, recupera i trademark del primo e li amplifica all’ennesima potenza, senza trascurare humor ed ironia, e bilanciando adeguatamente avventura, azione e thriller. Dentro c’è veramente di tutto dall’effetto Vietnam (la caccia all’Indominus con i Velociraptor nel buio della boscaglia, con armi a puntatore laser e militari intabarrati di gingilli bellici fino alla punta dei capelli) al momento King Kong (quando la Howard in versione sexy e indifesa, giace sotto l’enorme coda del T-Rex, come fosse la sua schiava prediletta, la principessa Leia Organa incatenata e posseduta da Jabba the Hutt). Pratt e la Howard sono i protagonisti perfetti, credo faranno rispettivamente schiattare i cuori degli spettatori di ambo i sessi. Io perlomeno mi sono già innamorato della Howard :oops:

Visto anch’io Mercoledì pomeriggio al cinema, il Ramadan è il momento migliore per andarci, sale vuote, niente animali che ruminano pop corn o nachos, niente locali che parlottano col cellulare. Piaciuto molto, un bel refresh dopo 22 anni dal primo: non saremo ai livelli dei primi 2, ma poco ci manca. Tra l’altro pur essendo un prodotto di puro entertainment ha anche un bel lato critico, come giustamente faceva notare federico. Interpreti validi, qualche sottotrama un po’ così, qualche momento fail

i cerini che si accendono dopo il tuffo nella cascata

ma nel complesso un bel divertimento visivo. Visto senza 3D, ovviamente.

A me ha ricordato più predator, anche perché in Vietnam non c’erano quei puntatori.

Concordo, son validi. Ocio però, non cercare le foto della Howard post parto…

Visto al cinema e rivisto adesso che è uscito il dvd. Confermo la mia prima impressione: na stronzata della madonna.

Dunque.

Da ragazzetto vidi il primo al cinema e ovviamente mi piacque un botto. Crescendo però m’è calato tantissimo, riconoscendo comunque che è un bel giocattolone girato bene (è sempre spielberg) con degli effetti speciali fantastici alternati ai bei pupazzoni del grande stan winston bonanima. Ma per me non è assolutamente il cult che è per molti. Quindi, già da sta premessa non è che m’aspettassi certo il capolavoro, era solo da staccà il cervello e divertirsi a guardà sti cazzo di dinosauri. Il problema è che a me sta cosa degli ultimi anni dei remake-reboot-sequel-prequel dei cult degli anni 80/90 m’ha veramente. Rotto. I. Coglioni. Poi per carità, se esce il film bello in mezzo alla bolgia ben venga, non me ne frega niente che sia un remake, mi piace e basta. Purtroppo la stragrande maggioranza fa cacare, quindi quando esce l’ennesimo film del genere, io già parto male. Già i primi trailer non mi dicevano un cazzo. Pratt che tiene a bada i velociraptor e poi ci corre insieme nella giungla co la moto mi fece fare talmente di “no” con la testa che per poco non mi si svitava! Vabbè.
Metto tutto sotto spoiler, faccio prima.

Già il fatto che riaprono un altro parco… ma come? È successo il macello con quell’altro e lo riapri? Solo perché la gente s’è stufata dei dinosauri e quindi ne devi creare altri più cazzuti? Te le cerchi, allora. Pazzesco come a volte ricalchi in maniera identica l’originale. Alcune scene sono uguali. Sembra quasi un rem… ah. I personaggi so tremendi. I bambini sembra che ci stanno solo per richiamare quelli del primo, perché ovviamente il film è pieno di strizzatine d’occhio, sennò il pubblico non è contento. Odiosissimo quello piccolo che sa tutto sui dinosauri, un idiota totale il grande, che guarda le ragazze come un coglione. Totalmente insipidi! Inutili! A un certo punto esce fuori dal nulla la cosa del divorzio che fa tanto famigliola. Dio santo. C’è nick di new girl che fa il tizio davanti al computer che è il solito nerd co gli occhiali, la camicia a scacchi, la t-shirt col disegnetto sopra, le action figures dei dinosauri davanti e fa quello che deve far ridere ogni tanto. Lei è un manichino coi tacchi che non so come fa a sta a capo di tutto l’ambaradàn. Non ce la vedo per niente in quel ruolo. Che poi se fa inseguì dal t-rex e riesce a non farsi prende nonostante corre coi tacchi! Il povero vincent d’onofrio che fa il solito cattivone tagliato con l’accetta vuole… usare i velociraptor come arma? EH? E li vuole usà pure in guerra in afghanistan?! Ma se appena li lasci te saltano addosso e te sbranano! Come cazzo li controlli? Come fai ad addestrarli? So dei cazzo di dinosauri, che cazzo capiscono? Te se magnano e zitti! Non so a chi sia venuta in mente in sceneggiatura sta cosa e manco lo voglio sapere. Poi gli mettono pure la telecamera infrarossi e vedi i velociraptor con addosso quelle cazzo di cuffiette del walkman! Madonna… Il dinosauro nuovo che hanno creato, a un certo punto… puff! È libero! Dal nulla. Non ho ancora capito come hanno fatto a non leggerlo sullo schermo nonostante c’ha il segnalatore! E poi che fai, li fai entrà nella gabbia a controllare e DOPO chiami il nerd per vedere dove sta il mega dinosauro? E ovviamente sta là dentro! Ma che cazzo vi dice la testa? E poi perché a fa la guardia al dinosauro più pericoloso del parco c’hanno messo un coglione obeso che si ingozza? Che appena lo vedi gli leggi scritto in fronte “io muoio”. La scenetta di jimmy fallon non c’ha senso! O se ce l’ha non l’ho capito. Non esiste che quel ragazzetto coglione può far ripartire la jeep! Semplicemente non esiste! No! In un parco enorme come quello e con tutti quei dinosauri è possibile che gli elicotteri li deve pilotà solo il tipo indiano? Che infatti si schianta come no stronzo! Nella scena dell’attacco degli pterodattili non ho capito perché hanno dovuto fa vedè quella tizia morire così male, quando invece d’onofrio, che è il cattivone, manco si vede mentre lo sbranano! In alcuni punti la cgi era bruttarella. Era meglio nel 93! Mi spiace, ma la cgi di oggi non la digerisco, salvo rari casi (vedi i due meravigliosi del pianeta delle scimmie o i guardiani della galassia). Vedo tutto di plastica, tutto finto, tutto patinato, mi sembra tutto un videogioco, vedi l’hobbit! La colonna sonora praticamente non esiste. Nell’ultimo scontro avrebbe potuto sottolineare alcuni momenti topici un po’ meglio, la scena ne avrebbe giovato tantissimo, invece non è per niente efficace. Neanche il tema originale di williams m’è mai piaciuto più di tanto, a dir la verità. Alcuni dialoghi erano terribili. “Aumenta il fattore wow”. “Sono dinosauri, sono già wow.” Cosa cazzo vuol dire??? Le battute finali tra loro due? “Allora cosa facciamo adesso?” “Forse restiamo insieme… per sopravvivere”… Anche la storielletta d’amore tra loro due non funziona per niente. Vabbè, basta.

Calcolate che ho scritto tutto col tono cazzone, eh. Sto cazzeggiando. Ma non significa che ste cose non le pensi. Se un film strapompato così si basa su quell’idea assurda dei velociraptor, mi crolla tutto il film e riesco a vederci solo difetti, non ci posso fare niente.

Cazzatona che può sicuramente divertire (come vedo qui) e ci sta, ma io lo vedo solo come l’ennesimo pretesto per fare soldi sfruttando la moda dei film di una volta pompandoli su internet pubblicando i peggio trailer così i nerd su iutubb ne parlano e sale l’aspettativa. E infatti è il terzo incasso della storia… e ovviamente fanno il seguito.

Su alcune cose concordo su altre no, però Tony, m’hai fatto ride. :lol:

Ti rispondo però sul discorso dei velociraptor addestrati. E’ vero che sono dinosauri pericolosissimi, letali, però secondo le teorie più accreditate (e che stanno poi alla base di tutti i Jurassic Park/World) si trattava di animali estremamente intelligenti, praticamente gli antenati degli uccelli. In tutti i film della serie li si vede comunicare tra di loro, agire con un obiettivo comune, aprire porte ecc. Nella finzione del film diventa allora plausibile che animali del genere possano essere addestrati come un qualsiasi predatore evoluto, considerando pure che nascono in cattività e vengono allevati lì, subendo l’imprinting dell’addestratore.
In effetti li si potrebbe considerare simili a dei falchi addestrati, ovviamente sempre nella finzione tirata del film, ma comunque su una base plausibile. E poi parliamoci chiaro, se non c’era quello il film era davvero la copia carbone del primo.

Per il resto sono d’accordo, è una stronzatona dimenticabile ma ha i suoi momenti di divertimento e soprattutto non annoia, cosa perfino molto rara con i film fantasy/fantascientifici attuali.

Ma sì, come ho detto, stavo a cazzeggià, ci mancherebbe, ma è anche vero che in un contesto come il primo film lo accetto di più, qua mi sa più di stronzata, perché è proprio tutto il circo che gli sta intorno che non mi cala.

Sì sì, come ho detto, ci sta, ognuno c’ha i suoi gusti, e capisco benissimo che molti ci si siano divertiti pur considerandolo una cazzatona. Però, cristo, quanto ha guadagnato sta “cazzatona”. Allora lì mi viene da farmi qualche domanda… :smiley:

Errata coccige:

Mi so reso conto adesso che l’indominus rex riesce a non farsi localizzare perché può modificare la propria temperatura. Okay MA CHE CAZZO ENTRATE! SPETTA! VEDI DOVE STA PRIMA, NO?!

Su alcune cose scritte da Tony Brando non posso che essere d’accordo, in particolare la caratterizzazione superficiale dei personaggi, eccessivamente tipizzati, e il livello di intolleranza che pure io ho raggiunto sui vari remake, reboot, prequel, sequel, spin-off, etc, tuttavia se ci si approccia a Jurassic Park e/o World con l’atteggiamento da National Geographic, confutandone la verosimiglianza scientifica, non si può che rimanere delusi. Ok un minimo di plausibilità per farti perlomeno “credere” durante quelle 2 ore che sia vagamente possibile, ma poi è ovvio che di scientifico un film del genere non possa avere praticamente nulla. E’ una sorta di accordo tacito tra lo spettatore e Hollywood, nel momento in cui ti siedi in sala ti hanno promesso che ti faranno divertire, non che ti laureerai in paleontologia con Piero Angela come relatore.

Ovvio. Ma infatti quando so andato a vederlo il mio atteggiamento era quello del divertimento puro da cervello scollegato. Cazzo, vado a vedè i dinosauri, è normale. Io so il primo a fregarmene del realismo. Però poi, quando le fondamenta su cui poggia la “fantasia”, diciamo, e per fondamenta intendo la storia, i buchi di sceneggiatura, la caratterizzazione dei personaggi, i dialoghi… sono a questo livello, il tutto coadiuvato anche dal fatto che si parla di un film che è praticamente la fotocopia dell’originale e il cui unico scopo è quello di fare soldi e basta, fregandosene di sforzarsi un minimo, perché tanto sanno che il pubblico è contento così… allora mi girano. E dopo riesco a vederci solo i difetti. E mi girano ancora di più quando poi fa tutti quei soldi…

Niente, certe volte cazzatone pure peggio di questo ma più modeste e sincere mi fanno “click” nel cervello e allora accetto tutto e me le godo. Qua il “click” non l’ho sentito, e quindi, di conseguenza, non sono riuscito ad accettare niente. Sono sicuro che è dovuto dal fatto di sta cosa dei remake ecc… Scusate, mi ripeto, ma è così. Se non fosse stato l’ennesima minestra riscaldata con un po’ più di parmigiano ma una storia originale, me lo sarei goduto nettamente di più! E il “click” l’avrei sentito sicuramente.

A me è piaciuto molto. È divertente e avvincente, con un sacco di mostroni che spaccano tutto e mangiano gente a caso o loro simili. Era esattamente quello che volevo, un po’ di sana distruzione spettacolare e fracassona.
Poi, certo, a fare le pulci alla sceneggiatura non se ne esce vivi ma è davvero importante?
Io ci ho trovato tanto divertimento, personaggi simpatici (soprattutto Chris Pratt che per me ci stava dentro alla grande), effetti speciali all’altezza e ho passato un paio d’ore piacevoli.

Ottimo il blu ray, strano il formato del film (2:1) ma ovviamente corretto.

Lo spirito con cui mio fratello e mia cognata si apprestavano a vederlo, sere fa. Assieme alla mia nipotina di 4 anni, abbastanza intrippata coi dinosauri ultimamente (a natale le ho regalato un T-Rex). Spero non ne sia rimasta troppo traumatizzata, momenti di strizza ne ha…