La bara del vampiro

Segnalo a tutti i membri del forum un’altra formidabile uscita della Sinister, il mitico horror messicano La bara del vampiro, abilmente diretto da Fernando Mendez nel 1958. Io sono un grande appassionato del cinema fantastico messicano ed esultai quando la Sinister annunciò l’uscita del dittico sui vampiri di Mendez (oltre a La bara anche La stirpe). Ebbene, la qualità di questo DVD è semplicemente SENSAZIONALE, un master immacolato senza un graffio, audio italiano originale dell’epoca (oltre alla traccia originale in spagnolo), un bianco e nero favolosamente contrastato e nitido che esalta la superba fotografia espressionista del film. L’ho confrontato con la già eccellente edizione della Casanegra, ma questa della Sinister mi sembra persino superiore.
Molto bella anche la copertina con la riproduzione del manifesto del film. Volendo cercare il pelo nell’uovo l’unica pecca è la mancanza dei titoli di testa in italiano. Mi pare di ricordare da un passaggio tv di tanti anni fa che erano fatti di nuvolette e nebbia, bellissimi. I titoli messicani invece sono tradizionali cartelli con un fotogramma del film fisso come sfondo.

Insomma, un acquisto imprescindibile per chiunque ami il cinema dell’orrore messicano (mi farebbe piacere scambiare pareri e info con altri membri del forum che condividono la mia passione).

Ancora un grazie alla SINISTER FILM che propone a prezzi ragionevoli autentiche chicche (mentre altre label per la stessa cifra rifilano spazzatura sotto forma di dischetto).

si può vedere l’uno a prescindere dall’altro?
ho trovato La bara a 7,90 ma non ho capito se La stirpe è da vedere prima assolutamente

li ho entrambi… due gioielli sublimi… cmq sì, puoi tranquillamente vederli singolarmente… il secondo è proprio un sequel che riprende personaggi del primo e ne prosegue la storia… ma le 2 vicende, benché legate, si sviluppano cmq autonomamente e di certo se vedi il secondo senza aver visto il primo puoi godertelo ugualmente.

però sono da recuperare entrambi :smiley:

molto bello anche questo ma secondo me la Stirpe è superiore, soprattutto grazie all’ambientazione e all’atmosfera

master SF da non crederci, veramente spettacolare

mentre la presentazione di Cozzi è la stessa che c’è nella Stirpe