La classe operaia va in paradiso

Strano il fatto che non vi fosse ancora un thread per questo FILM

Produzione Italia
Anno 1972
Regia :: Elio Petri

Interpreti :: Gino Pernice
:: Salvo Randone
:: Mietta Albertini
:: Mariangela Melato
:: Gian Maria Volonté

Durata 110’

Trama da FilmTv
Ludovico Massa detto Lulù, metalmeccanico rozzo e crumiro, è il perfetto archetipo del lavoratore senza coscienza di classe. Abile sul lavoro, si ammazza di fatica per mantenere moglie e amante. Completamente mutato, in seguito ad un incidente sul lavoro che gli ha fatto perdere un dito, si schiera contro il meccanismo del cottimo

21 Novembre 23.30 Rete4

Imperdibile

Bene,gran bel filmetto,sarà l’occasione per testare il Dvd Recorde:D
Non c’è anche Corrado Solari nel film?

Sì, ma l’importante è che ci sia “Ludovico Massa, detto Lulù - Lombardia, quasi Svizzera!:smiley:

Questa sera.

M’è venuto tagliato di 40 minuti…Mannaggia son straincavolato:mad: :mad: :mad:
Altra occasione persa per rivedere con calma questa gemma:( :frowning:

Ricordo che in questo film l’immenso Gian Maria non fa altro che urlare, prima e dopo la “conversione”, e che alla fine (l’ultima inquadratura bloccata sui titoli é sua) compare addirittura l’autore delle musiche Ennio Morricone nei panni di un operaio addetto al trasporto.

Dichiarazioni di Pirro, Petri, Volontè, Morricone: http://digilander.libero.it/godot61/laclasseoperaia.htm

il master comunque faceva proprio schifo a causa della troppa luminosità

Proposto da Sky Cinema classics venerdì 23 febbraio alle 21:00

come detto il master è pietoso, decisamente meglio è invece il dvd uscito con L’espresso anni fa

Chi ha editato, in Italia, il dvd originale ed è ancora in circolazione?:confused:

Mi par di ricodare che per ora sia uscito soltanto con la suddetta rivista

Uscito oggi in edicola per la collana Fabbri “Cinema e misteri d’Italia”.

Fantastica la scena “Un culo, un pezzo”!! e “Questo è un lavoro che possono fare anche le scimmie”.

Lulù massa, Lombardia quasi Svizzera.

Un Mito.

Sabato 9 esce in edicola la versione Minerva con il quotidiano “Liberazione”. I soldini vanno alle famiglie delle vittime della Thyssen Krupp

ottima segnalazione (ed iniziativa)

Memorabili anche “L’Adalgisa” e “Un Culo…Un Pezzo”

Io ho già la versione de La Repubblica… ma se ci sono miglioramenti qualitativi audio e/o video, vista anche l’iniziativa di beneficenza, lo prendo sicuramente… qualcuno sa se il master Minerva è il medesimo del vecchio dvd?

È possibile che sia lo stesso pubblicato pochi mesi fa nell’edizione Fabbri. La Minerva viene accreditata come partecipante all’operazione. A naso credo che non si sia limitata a cedere i diritti.

domani in edicola:ergobbo: