La ghigliottina volante

Titolo inglese: The flying guillottine
Regia: Ho Meng-Hua
Attori: Chen Kuan-Tai , Ku Feng , Frankie Wei Hung , Wang Yu , Liu Wu-Chi
Durata: 102’
Anno: 1974

DVD Avo\Celestial qualità audio\video buona
lingue: Italiano - Mandarino (italiano 2.0 e 5.1)
Sottotitoli in Italiano
Widescreen 2.35:1
Extra: Bio e filmografie, sinossi foto di scena poster info di produzione.

Trama e commento:

Considerato giustamente un cult, la ghigliottina volante è un film che non si colloca facilmente ad un certo genere perchè non è ne un kung fu movie ne un wuxia ma un qualcosa che si avvicina di più ad un semi avventuroso condito da molto splatter e con anche un pizzico di thriller.

ATTENZIONE TRAMA: L’imperatore Cheng oltre a voler debellare definitivamente la resistenza è ossessionato dal fatto di essere tradito dai suoi collaboratori , coglie così la palla al balzo appena viene a conoscenza che uno dei suoi generali ha inventato una micidiale arma al quale nessun kung fu e nessuna arma può resistere, la terrificante ghigliottina volante, capace di decapitare un uomo da più di 30 piedi di distanza.Istituisce così un corpo speciale di 12 uomini\assassini che in poco più di sei mesi di addestramento riescono a padroneggiare perfettamente l’arma.Ma all’interno del corpo speciale Ma Teng (Chen Kuan-Tai) si rende conto che oltre ad essere sempre sotto la vigile presenza dell’imperatore che conosce tutti i discorsi (anche confidenziali) all’interno del gruppo, l’arma viene utilizzata per uccidere funzionari onesti che si battono per il bene del paese.Ma teng decide così di fuggire e di rifarsi una vita ma l’imperatore gli sguinzaglia dietro i suoi confratelli per eliminarlo definitivamente.

E’ certamente un buon film che seduce soprattutto per l’alto contenuto splatter, le decapitazioni paiono tanto spettacolari quanto inverosimili, in quanto la povera vittima appena privata della testa continua a muoversi per vari secondi in preda a convulsioni.Chen Kuan Tai è spettacolare come sempre, stavolta il suo kung fu (che non viene praticamente quasi mai usato) è grezzo, rozzo senza coreografie alcune e non disdegna l’uso di ciò che si trova attorno a lui.Anche il solito plot a cui si assiste nei film di KF (per la verità soprattutto di C.Cheh), ovvero l’amicizia virile quasi omosex, la vendetta eccetera non è presente, Ma Teng si sposa, ama sua moglie e procrea, quando può fugge e non è assolutamente un eroe, anzi è un assassino che cerca di redimersi cambiando vita.
Buono il dvd Avo con master Celestial che si trova a 9,90 euro, tra l’altro dovrebbe uscire anche con la collana dedicata alle arti marziali della gazzetta dello sport.

Qui una bella recensione : http://www.asianfeast.org/recensioni/guillotine.htm

Meno male che hai postato questa rece… :slight_smile:
Pensa che stavo per prenderlo l’altro giorno poi all’ultimo ho desistito… facendo bene dato che non è il mio genere… il guaio è che in sostituzione ho preso “Mantieni l’odio per la tua vendetta” che non mi ricordavo di avere già! :frowning: