Le Amorose notti di Alì Babà (Luigi Latini De Marchi - 1973)

Sul primo vero hard prodotto e girato in Italia si discute da anni. C’è chi dice possa essere Oscenità di Polselli, chi I Porno Amori di Eva di Giorgio Mille, altri Sesso Nero di Massaccesi e così via.

Il vero rompicapo ,a mio parere, non sta tanto nel ricercare il primo hard di fattura italica a transitare sugli schermi autoctoni ma nell’identificare invece il primo film dove una qualsiasi troupe italica abbia girato sequenze o dettagli hard (magari poi finite in edizioni per l’estero o progetti a parte). Per esempio : film come Emanuelle in America dove il celebre blowjob assente nell’edizione italiana, oltre ad essere il debutto hard della futura starlette Marina Lotar, è anche un esempio di hard tricolore pre anni 80 (1975!).

A proposito di ciò, volevo quindi chiedere a voi pareri su quale potesse essere il primissimo film italiano in cui sono state realizzate sequenze esplicite (pornografiche non erotiche, intendiamoci). Facendo ricerche mi sono imbattuto in questo misterioso titolo che dovrebbe essere un miscuglio tra cappa e spada e commedia sexy. Il film in Italia (essendo ancora il 1973) ci è stato tramandato in versione soft ma in Francia tre anni dopo,con il titolo Rêves Lubriques è approdato sugli schermi con quelle che ,secondo testimonianze d’epoca, sarebbero le sue sequenze hard originali e pertanto appartenenti al girato originale (inoltre è stato uno dei primissimi film in Francia ad essere etichettato come “X”). Questo film ,al momento reperibile solo in nella versione soft che altri non è che una registrazione televisiva, viene anche citato nell’ottimo Luce Rossa di Grattarola e Napoli, in un breve paragrafo di nota riguardo alla carriera del regista De Marchi, che 8/9 anni dopo dirigerà in Italia due hard di trasandata fattura (Una Ragazzina Vogliosetta e Babette).

A voi le opinioni.

4 Mi Piace

Per i completisti passerà su cine 34 la notte di venerdì 14

2 Mi Piace