Libri Profondo Rosso

Quali sono i volumi cozziani pubblicati negli ultimi mesi?

p.s. L’icona “libri” potevano anche metterla…

No perchè c’è il forum “libri”.

Vi aspetto fiducioso. :smt029

Intanto,ciapatevi 'sto link:

www.profondorossoedizioni.com

Ci dovrebbero essere aggiornamenti sulle novità.Credo che fra le ultime cose cozziane ci sia un libercolo sul cinema della Hammer.

Nel vecchio forum si era detto, se ben ricordo, che il forum libri riguardava pubblicazioni non sul cinema.
Queste ultime andavano discusse nel forum principale.

vabbè,io mi sboroneggio uguale e faccio incursioni a tradimento pure qua. :-p
Per la cronaca,il libro cozziano sulla Hammer è 'sto qui:

Non sono sicuro se sia una novità o no,ma intanto lo segnalo…

le nuove edizioni sono rilegate sempre con la stessa colla delle vecchie? così magari riusciamo a prevenire…e consigliare a Cozzi una bella dicitura “Non esporre direttamente alla luce del sole, conservare in luogo fresco e sciutto”…

Un libraio mio amico ha smesso di ordinarli proprio per la pessima qualità.A parte il fatto che costano cari e li comprano in pochi,c’è il rischio che si danneggino prima ancora di riuscire a venderli!

>No perchè c’è il forum “libri”.

Ha ragione Paolo, i libri di saggistica cinematografica vanno qui, non nel forum libri.

>Credo che fra le ultime cose cozziane ci sia un libercolo sul cinema della Hammer.

Il libercolo sulla Hammer è stato tra i primi a venire pubblicato, addirittura nel 1999.

Prenderemo provvedimenti ASAP :wink:

Mondo pistola!Ero convinto d’aver fatto uno scoop,invece… :nelson:

Credo che l’ultimo volume sia proprio quello su Freda.

Thanks.

So di essere un fetente e che non bisogna sparare sulla Croce Rossa,ma il libro com’era?Hai avuto il coraggio di comprarlo?

Io ce l’ho. Tutti i libri di questa collana variano dal pessimo al mediocre all’appena sufficiente (ad essere benevoli)…

Era meglio quello di Della Casa. Non so se mi spiego…

Quale, il libercolo tascabile italiano o quello francese precedente?

Quello italiano edito dalla Bulzoni, il francese non lo conosco.

Stefano Della Casa, “Riccardo Freda, un homme seul”, edizioni Yellow Now, 1993, 130 pp.

Merci.