Lo voglio morto

Anno: 1967
Cast: Craig Hill, Lea Massari, Andrea Bosic.
Durata: 88 min.
Regia: Paolo Bianchini


Recensione Spaghetti Western Database

A parte il Dvd tedesco esistono altre edizioni ?

Nessuno ne sà niente? o l’ha mai visto ?
Dopo aver visto l’inizio su stracult m’è venuta voglia di vederlo…
Chissà magari una di queste notti AB Channel lo passa!?ì :smiley:

Uno dei miei western preferiti per ritmo,azione ,violenza, originalità della storia, regia. L’inizio è molto bello, con Craig hill che sventa un agguato vedendo riflesso il bandito nella tazza in cui sta bevendo Secondo me c’e tutto; e soprattutto due cose: il protagonista Craig Hill qui a mio parere al suo massimo ed il tema musicale veramente struggente e coinvolgente. Io ho il dvd tedesco della koch media (che è l’unica edizione in dvd esistente), che non è ai livelli di altri usciti per la casa tedesca, per extra, confezione e altro ma è comunque valido come master e presenta come extra il tema musicale in italiano. Da avere assolutamente. Io l’avevo trovato qualche anno or sono su dtm.at a 5,99 Euro.

Ne ho in mano una copia in italiano ricavata da una spagnola, la qualità video è ottima e quindi immagino il Dvd esista anche in spagnolo.

Wheeling

Puo’ darsi che esista un dvd spagnolo, ma non con l’audio in italiano, perchè l’unico dvd con audio in italiano esistente sul mercato ,a quanto ne so, è il solo Koch media

visto, grazie a tigrero , direi un bellissimo film, con Hill ottimo protagonista e perfetto nella parte dell’eroe solitario la bella Massari in evidenza;)

Anch’io ho l’edizione Koch Media, dichiarata uncut, dunque, attenzione che in giro potrebbero esserci versioni censurate.

Comunque, il film in questione l’avrò visto sì e no, due/tre volte e non mi ha fatto una buonissima impressione. A parte Lea Massari, giovane ma gia piuttosto in gamba come attrice, gli altri “attori” (comparse promosse ad attori) non mi sono sembrati sullo stesso piano. Film per veri appassionati del genere, ma lo sconsiglierei a chi cerca il meglio della produzione western europea.

Di Bianchini ho anche un altro western. Secondo me, regista con qualche buona intuizione ma davvero mediocre.

Tutto, ovviamente, IMHO! :wink:


Spinto dal dubbio e dalla curiosità, sono andato a rivedere questo film: sinceramente lo ricordavo peggiore anche se, complessivamente, il giudizio personale negativo rimane.

Soggetto carino, sulla vendetta di un uomo a cui hanno brutalmente stuprato e ucciso la sorella, ma sviluppato veramente male. Il problema principale è costituito dalle scelte registiche di Bianchini che punta quasi tutto su dosi massicce di violenza gratuita tra risse, sparatorie, torture ed efferatezze varie e infatti, da questo punto di vista, Lo voglio morto è un cult tra i western-movie più violenti, però tralascia aspetti importanti circa la rabbia del protagonista e/o il senso di colpa per aver abbandonato la sorella in una locanda non certo frequentata da frati francescani, mentre lui andava a concludere un affare. Poi la storia si arricchisce di intrighi fanta-politici e complotti e si perde un po’ per strada…peccato, perché ne sarebbe uscito un film interessante sulle responsabilità che una persona ha delle proprie azioni nella vita.

Craigh Hill aveva il nome giusto ma soprattutto la faccia giusta, con quegli occhi verde-chiaro e le rughe, una bella faccia western ma a livello recitativo era troppo legnoso. Andrea Bosic, anche se troppo teatrale come stile, si nota subito che aveva più esperienza.

In definitiva un film insipido, ma forse uno dei meno brutti tra quelli di seconda/terza categoria.

Esce anche per la mosaico media (il 7 giugno) in edizione limitata 999 copie numerate :

La durata del dvd MOSAICO è 83’.47, invece il KOCH MEDIA è 84’.27.
Qualcuno si è preso la briga di vedere le differenze?

Visto in un mux dalla copia spagnola,della durata di 79 minuti.Un bel film diretto con assoluta professionalità da Paolo Bianchini che cava il meglio da una storia non originalissima,ben inserita nel contesto storico della guerra di secessione(siamo verso la fine del conflitto e,a dire il vero,non manca qualche piccolo errore storico:la linea Mason-Dixon storpiata in Mason-Dixie,i finti sudisti che si spacciano per un reggimento dell’Illinois che era schierato con l’Unione,armi più moderne come colt 45 e winchester).
Craig Hill e Lea Massari(peccato che sia il suo unico western)funzionano benissimo,idem gli antagonisti Martin e Bosic.Punti di forza anche le location ispaniche e la partitura di Nico Fidenco.Consigliato.
Doppiaggio:
Craig Hill: Nando Gazzolo
Lea Massari si doppia da sola
Josè Manuel Martin: Corrado Gaipa
Andrea Bosic: Carlo D’Angelo
Cristina Businari: Vittoria Febbi
Andrea Scotti: Luciano De Ambrosis
Rick Boyd: Pino Colizzi
Remo De Angelis: Giampiero Albertini
Josè Canalejas: Sergio Tedesco
Francisco Nieto: Roberto Bertea
Renato Chiantoni: Gino Baghetti
Rafael Albaicin(non accreditato): Gianfranco Bellini
Josè Terron(non accreditato): Carlo Alighiero
L’attore che interpreta l’ufficiale sudista all’armistizio è doppiato da Gualtiero De Angelis

visto nel dvd Koch, che si trova in tutte le salse a prezzi stra-popolari, per cui eviterei avventure con mux e dvd spagnoli cut
https://www.amazon.de/Django-Ich-will-ihn-tot/dp/B0000CFYEN/ref=tmm_dvd_title_2?_encoding=UTF8&qid=1539120356&sr=1-3

il film è bello e merita una visione ottimale che questo buon master garantisce