Mi Faccia Causa (di Steno, 1984)

Titolo: Mi Faccia Causa
Nazione: Italia
Anno: 1984
Genere: Commedia
Durata: 108’
Regia: Steno
Cast: Christian De Sica, Stefania Sandrelli, Gigi Proietti, Enrico Montesano, Franco Fabrizi, Giorgio Bracardi, Gigi Reder, Fabrizio Bracconieri, Jimmy il Fenomeno, Marisa Laurito

Link IMDB

Tardo Steno con cast all stars anche se largamente sottoutilizzato. Praticamente una parata di sketch, alcuni riusciti altri meno. A mio parere non male quello della Sandrelli, di Bracardi e dello iettatore, deboli quelli di Proietti e Montesano, anche se l’abilità dei due attori evita il tonfo, altri proprio orrendi (vedi quello sui tifosi romanisti, pare una roba da Neri Parenti).
De Sica (il pretore) è il migliore, brava pure la Laurito che fa la moglie. La sceneggiatura è di Steno in collaborazione col figlio Enrico. A mio parere film tutto sommato comunque gradevole.
Nel '54 Steno aveva diretto Un Giorno In Pretura, al quale, secondo alcuni, Mi Faccia Causa si vorrebbe impropriamente richiamare (al posto di De Sica c’era addirittura Peppino De Filippo).

In una intervista online a Montesano (non ricordo più su qule sito) lessi che lui definiva questo film come una sorta di passaggio del testimone tra vecchia commedia italiana classica (intesa come elegante, fine e assai brillante) e nuova commedia italiana anni ‘80 di derivazione più televisiva (leggi: più volgarotta e immediata, magari infarcita di comici provenienti dalla tv), che poi in qualche modo si concretizza nel passaggio del testimone da Steno padre a Vanzina figlio.
In effetti Mi Faccia Causa è un po’ a metà strada, con l’episodio della Sandrelli che, per dire, conserva una certa eleganza nei modi, e quello di Bracardi che invece sbraca rozzamente (però diverte lo stesso, soprattutto quando De Sica improvvisa O’ Sole Mio in chiave rock).
Il settimo sketch, quello del “frociaccio”, sarebbe a firma Christian De Sica. Leggo su Wikipedia che esisterebbe una versione tv del film lunga ben 4 ore…

Il dvd Rai Cinema/01 Distribution ha come extra solo le filmografie e la galleria fotografica. Copertina furbescamente incentrata sulla Sandrelli in lingerie, lasciando presagire chissà quale commedia scollacciata, cosa che non è affatto.

In dvd manca la versione lunga, disponibile però in vhs (Ricordi)

Pessimo film. Bell’esempio di come si stava riducendo il cinema italiano negli anni '80. Oltretutto la versione corta, che è disponibile in dvd, ha dei tagli davvero maldestri fatti - presumo - a partire dalla versione lunga, che sinceramente non guarderei manco se mi pagassero oro, questa m’è bastata e avanzata. Con tutto che lo sketch dello jettatore è simpatico, e Proietti fa il suo.

Ma la confezione è pietosa, di una sciatteria che da Steno non ti aspetteresti proprio. Si vede che negli ultimi anni s’era rincojonito pure lui, boh.

Più che rinco, direi più semplicemente che ormai non gliene fregava più niente, a quasi 70 anni aveva altro per la testa. Eppure il film non mi fa schifo: la Sandrelli è ancora bonazza e in carne, l’episodio coi tifosi e Franco Fabrizi mi diverte, De Sica in forma. Personalissimo momento straculto: lo sketch con Franco Caracciolo. .

La “sciatteria” è da ricondurre al fatto che produttivamente non si tratta di un film per il cinema, ma di un lavoro pensato e realizzato con i mezzi di una sitcom televisiva. Detto questo, ci sono degli episodi che io trovo piacevoli, per esempio quelli con Proietti e Bracardi.

Lettaralmente salvato dalla folta schiera di caratteristi e comprimari presenti.
Bracconieri poteva fare molto di più nel cinema di genere.

Circa questo divertente sketch, qualcuno sa il nome del curioso caratterista che interpreta il testimone tale Bezzi Ottavio (chiamato a testimoniare dopo Caracciolo) che compare nel video sotto al minuto 1 e 36" ? mi pare di averlo notato anche in altri film o programmi tv…

L’avvocato difensore è invece il grande Silvio Laurenzi.

//youtu.be/gtfXYtwo2fs

Me lo ricordo anche in Sono fotogenico di Dino Risi.

Bingo! grandissimo Andrea :smiley: