Milano Trema: La Polizia Vuole Giustizia (S. Martino, 1973)

Per la gioia di tutti gli appassionati del genere segnalo l’uscita nei prossimi mesi di questo filmone di Martino in una bella edizione edita dalla francese NeoPublishing, con audio in italiano ed extra inediti curati dal sottoscritto.

Di cui ovviamente non anticipi nulla, vero? :slight_smile:

maledetti oltralpini insieme ai crucchi continuate a sfornare artwork da far impallidire i migliori grafici…

e io rosico! :wink: :mad:

Bellissimo…Ma sulla cover nera manca l’articolo “la” prima di “polizia vuole giustizia” o sbaglio?

hai ragione…che spirito d’osservazione…
comunque credo che questa sia una bozza quindi suscettibile di perfezionamento!

Sì, sì…
Trattasi di bozze…
L’artwork definitivo sarà spulciato a dovere dal sottoscritto prima di andare in stampa…
C’è pure un errore grammaticale in francese, se è per questo… :wink:
Tutto sarà corretto, non temete!

Commentary ed interviste… :slight_smile:
Di più non posso dire…

…immaginavo fossero bozze comunque sono stupende,peccato che in Italia l’aspetto grafico dei dvd non sia così curato…Scusa la curiosità,ma il master è quello dellla vhs della “Carrere Video” francese del 1989 o quello utilizzato anche dalla alan young?Grazie mille

Non ho ancora avuto accesso ai master perché ora sono in Sardegna per le vacanze…
Appena ritorno in Francia verifico e vi aggiorno…

Ri-Grazie per l’interessamento.
Comunque il master Alan Young era buono…il dvd andrebbe comprato anche solo per la presentazione grafica.

mi si conceda uno ‘strepitoso’ cumulativo cross over trasversale per tutti gli artwork visti per i polizieschi neo-publishing, nonchè 5 palle, 6 bombette e 8 carabine per avere chiamato la serie Italie a main armè, francesismo di un locupletato forum di cui il vostro affezionatissimo è moderatore, ispiratore, e dopo lungo e attento studio di fattibilità propositore del titolo :pollanet:

questo di Milano trema comunque mi sembra nettamente il più bello e uno dei più belli mai visti, una cosa che cambierei mr. giorgiobbrass la sa già, un’altra che forse non sa è che giusto gli cambierei i font in copertina… che sanno poco di poliziesco

Peccato aver acquistato già la versione AlanYoung, in cofanetto con milanoodia…

Tienici informato su tutti gli altri elementi della collana Italie a main armè, mi raccomando!

Conservatore !!! :smiley: :smiley: :smiley: :smiley:
A me i lcarattere non dispiace, forse perchè utilizzati con due accostamenti cromatici (giallo e nero) che sono molto “polizieco-style”

Ok, un paio di precisazioni…

Il vero titolo della collezione è “Italie À Main Armée”, con una “e” in più.
Le immagini che ho postato sono delle bozze suscettibili di errori, ecco perché ci sono alcune imprecisioni.
Il fatto che la collezione si chiami così è stato un mio preciso volere e la parentela con questo forum è voluta e cercata.

Adesso vediamo se al grafico passano per le mani dei font più polizieschi, io provo a segnalare la cosa anche perché, in effetti, la critica di Pollanet è buona e in un certo senso condivisibile quindi vediamo che si può fare.
In ogni caso credo che il font non cambierà…

Nel dvd ci saranno 2 versioni del film… Quella francese (inspiegabilmente più corta) e quella italiana che tutti conosciamo.

a me parevano molto aggraziati i font che erano stati utilizzati per la prima versione de L’uomo senza memoria… che poi se non erro sono stati cambiati

comunque tanto per rimanere sul discorso packaging e simili

io credo che ormai l’unica cosa che possa giustificare un esborso per un dvd superiore ai 10 euro sia una confezione veramente degna di questo nome, che ti faccia piacere averla, guardarla e conservarla

perchè parliamoci chiaro, oramai i DivX sono arrivati ad avere una qualità che si fatica a distinguere dall’originale e sono gratis, e anche i DVD ufficiali ‘standard’ dopo qualche mese vengono buttati in edicola o nei cestoni degli iper a un prezzo che arriva anche a 1/3 di quello di partenza…

Beh, il discorso del buon Pollanet è pienamente condivisibile…anche se comunque io sono per l’originale “a prescindere”, per alcuni film diciamo minori -inteso come interesse da parte mia- mi tocca contentarmi della versione in divx. Non è questo il caso, ovviamente :slight_smile:

Un packaging curato è sempre cosa gradita, nonchè stimolo a mettere mano al portafogli, sia che si tratti di "filmoni, come questo, sia che si tratti di materiale meno intrigante ma che, con un’accurata presentazione e di confezione, e di sugosi extra, diventano potenziali acquisti. Perchè hai voglia a dire “quello che conta è il film”, per me conta anche l’occhio e gli extra, anzi…

P.S.: il tipo di font, a me piace molto sinceramente…

Addirittura… È improvvisamente diventata scarsa ed ingombrante?! :confused: :slight_smile:
Credo che un appassionato, in linea con le possibilità economiche, possa anche acquistare più edizioni dello stesso film. :wink:

In Linea con le possibilità economiche…hai detto bene e hai fatto centro.
Purtroppo al momento mi tengo solo la Alanyoung:( le mie possibilità economiche non mi concedono il lusso di possedere più copie dello stesso Film;) , sebbene corredati da nuovi , appetibili e succosi extra:( )

Ho in mano le prime copie di questo dvd (assieme a quelle di Roma A Mano Armata e Milano Odia).

Sinceramente (e lo dico a malincuore) non ne sono entusiasta.

I dvd sono venduti dentro una custodia slim contenuta a sua volta dentro una confezione cartonata.

Domanda:perchè di questi film, che sono “nostri” (italiani) non abbiamo delle edizioni, per quanto riguarda l’aspetto grafico e non, allo stello livello dei nostri amici d’oltralpe?
Penso che potrei già rispondermi da solo dal momento che ho scelto di continuare a studiare in Francia…:slight_smile: ma vorrei comunque le vostre opinioni…
Non sappiamo bene valorizzare cio’ che abbiamo sul palmo della mano o sbaglio, nel nostro ‘si’ bel Paese?