Musoduro

(Italia 1953, colore; dur. 82’)
Regia: Giuseppe Bennati
Con: Cosetta Greco, Marina Vlady, Fausto Tozzi, Gérard Landry.

Un taglialegna maremmano si dà alla caccia di frodo, ma deve vedersela con un infido guardiacaccia, rivale in amore. Fu presentato come “il primo western del cinema italiano”: del western ha non soltanto alcuni caratteri esterni ma soprattutto il senso del paesaggio, la vena popolaresca della vicenda, la convenzionalità schietta e affettuosa dei personaggi. Primo film italiano a colori girato quasi per intero in esterni.

Tratto da romanzo “Musoduro, memorie di un bracconiere” di Luigi Ugolini
Produzione PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA MAMBRETTI
Distribuzione DIANA CIN.CA - GENERAL VIDEO, FONIT CETRA VIDEO

Critica “Molto ben condotto nella prima parte, il film scade un po’ verso la fine. Apprezzabile la recitazione, ottima la fotografia.” (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 35, 1954)

Note - AIUTO REGIA: PAOLO HEUSCH.

  • IN TELEVISIONE CIRCOLA UNA VERSIONE IN BIANCO E NERO.

Sabato, 4/2 ore 3:20 - Rai 3