Mystère

Anno: 1983
Regia: Carlo Vanzina
Con: Carole Bouquet, Duilio Del Prete, John Steiner, Gabriele Tinti
Genere: Giallo
Distribuzione: Titanus

Mi pare non esista già un thread su questo film.
Mi date qualche informazione, o meglio qualche opinione a riguardo? Io devo averlo visto, forse neanche per intero, in tenera età, quindi privo della necessaria malizia per apprezzarlo. C’era la bellissima Carole Bouquet ed era un thriller vanziniano del 1983, lo ricordo come qualcosa di estremamente patinato … ma meritava? Ovviamente nessuna edizione in DVD, vero?

Non credo sia uscito in DVD, ma in VHS c’è, l’ ho avuto ma mai visionato ( :oops: ), a suo tempo mi è passato per le mani tante di quelle volte… su ebay lo trovi intorno ai 10€ senza problemi.

VHS della CHV, numero 4586.

Thriller erotico troppo patinato per risultare davvero convincente. Considerata la sensualità della Bouquet, penso cosa ne avrebbero tirato fuori nel decennio precedente un Sergio Martino o un Nello Rossati. Comunque si lascia guardare, anche se all’epoca in cui andai a vederlo al cine speravo in qualcosa di più morboso (del resto se l’era cavata con un blando divieto ai minori di 14 anni).

MYSTERE
Anno 1983
Durata 87
Origine ITALIA
Colore C
Genere THRILLER
Specifiche tecniche PANORAMICO A COLORI
Distribuzione TITANUS - CREAZIONI HOME VIDEO, MONDADORI VIDEO
Vietato 14
Regia
Carlo Vanzina
Attori
Philip Coccioletti Colt
Janet Agren Pamela
Peter Berling Il Fotografo
Carole Bouquet Mystere
Duilio Del Prete Levi
Samuel Goldzader
John Steiner Iranov
Gabriele Tinti

http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=15348

Giallo di Vanzina anticipatore del successivo Sotto il vestito niente.
Venature poliziesche nella seconda parte del film

Inedito in digitale. Vhs Mondadori e Creazioni

Lunedì, 17/11 ore 21:00 - Raisat Cinema

Il momento migliore è l’inseguimento automobilistico per le strade di Roma con tanto di discesa attraverso una rampa del lungotevere, alla “Poliziotto sprint” :rolleyes:.
E’ un annacquato thriller sexy che strizza l’occhio alla coeva serie “Cuore e batticuore”.
Carol Bouquet è discreta ancora adesso, figuratevi allora.

rispetto a quando ho aperto il topic sono poi riuscito a procurarmi la VHS. Sceneggiatura un po’ approssimativa e facilona, ma gran gusto per dettagli, particolari, oggetti, costumi di scena, luci e trucco. Alcuni fotogrammi evocano Argento, anche se il paragone può suonare blasfemo. E poi il soggetto è abbstanza carino, pur nella sua semplicità. Carole Bouquet in forma strepitosa.

Enrico Vanzina: “Innanzitutto la genesi del progetto: abbiamo scritto e realizzato Mystere perchè avevamo visto il film francese ‘Diva’. Ci divertiva fare un film dall’ideologia ‘fumettistica’ ed ‘iper-reale’. Per questo la sceneggiatura è (volutamente) meno costruita. Nel film abbiamo dato la precedenza alle immagini. Carole Bouquet era magnifica. Ma aveva un gran timore di girare scene di sesso. La scena nella quale fa l’amore con l’ispettore (Coccioletti) fu girata con pochissimi tecnici presenti. Poi però, girando, Carole si sciolse… Il film ha un pessimo finale, girato ad Hong Kong. Per Carlo e per me, il film doveva finire prima di questo blocco finale. Sarebbe stata una chiusa secca, cinica. Ma Goffredo Lombardo si oppose e ci ‘impose’ quel finale melenso. Goffredo Lombardo è stato un grande produttore, ma aveva una visione ‘antica’ del cinema legata ai film napoletani dove vincono sempre i buoni sentimenti. Gli piaceva intervenire nelle sceneggiature. Alla fine della sua vita, quando aveva smesso di fare cinema, diventò produttore di fiction televisive. Le storie le scriveva lui. La fiction ‘Orgoglio’ è esattamente lo specchio di quello che lui amava.