Pasolini, Un Delitto Italiano (M.T. Giordana, 1995)


http://www.imdb.com/title/tt0114096/

Rivisto da poco in occasione di un recente passaggio televisivo su LA7 (in un master decisamente migliore di quello del dvd in mio possesso) e ha confermato la buona impressione che mi fece quando lo vidi la prima volta.
Non entro troppo nel merito delle tesi che vengono esposte sul suo omicidio, ma dico che è un film costruito bene, documentato, ci sono le facce giuste, è montato come si deve, è strutturato in maniera intelligente e riesce ad appassionare indignando e instillando dubbi nello spettatore.
Poi la colonna sonora di Morricone è stupenda, uno dei suoi lavori migliori degli ultimi anni.
Grande parata di caratteristi e attori dei bei tempi che furono: Biagio Pelligra (che ha un ruolo abbastanza importante), Franca Scagnetti, Vito Passeri, Umberto Orsini e Victor Cavallo, il mio preferito in assoluto, nei panni del padre di Pino Pelosi.
Bello anche l’uso (sobrio ma efficace) di immagini di repertorio dello stesso Pasolini, dei tg dell’epoca e dei funerali (c’è anche l’orazione funebre di Moravia).
Un bel film di denuncia, quindi, vibrante e appassionato.

Ho recuperato il dvd uscito nel cofanetto Pasolini della CDE, e me lo son rivisto un paio di giorni fa. Non aggiungo altro a quanto già detto da Brass, che quoto in pieno, se non far notare che, come assistente alla regia, è accreditata Ilaria Cirino Pomicino.
Un bel contrappasso, non c’è che dire…notoriamente il padre fu Andreottiano di ferro, figura non propriamente amata da Pasolini.

Io ho sempre avuto una passione particolare per Pasolini, non solo dal punto di vista cinematografico, ma come “genio a tutto tondo” pure in altri campi, su certe sfumature della sua vita personale non entro in questione perchè non m’interessa, e quando usci’ questo film, acquistai subito la vhs da vendita della Cecchi Gori poi sostituita dal dvd, ed essendo Marco Tullio Giordana uno dei miei registi preferiti, in quanto spesso parla di vicende storiche (un po come lo ha definito qualcuno, una sorta di “Oliver Stone nostrano”, con le dovute differenze ovviamente!) che mi hanno sempre interessato ed in questo caso, come ha detto Giorgio, c’è pure un’ottima colonna sonora che ho in cd e poi, ho pure il romanzo, che era uscito in ristampa con il dvd allegato; un film molto bello, crudo e che secondo me, anche grazie all’ottimo cast, ci narra come veramente andarono le cose in occasione di quel delitto… insomma, un film da recuperare assolutamente per ricordare una figura grandissima che purtroppo c’è stata sottratta molto prematuramente e che ancora oggi avrebbe potuto insegnarci molto!!! :frowning:

//youtu.be/NKfIxnlaIiM