Polemica contro la Garzantina del cinema

Proprio qualche minuto fa stavo sfogliando la garzantina del cinema e ho cercato sotto la voce poliziesco…riporterò il testo paro paro:

“Il poliziesco puro è praticamente inesistente nel cinema italiano, fatta eccezione per un filone di serie B, più o meno parodizzante, solitamente definito “poliziottesco” che ha avuto nell’attore cubano T.Milian, nei panni di un molto improbabile commissario “Monnezza”, il suo massimo eroe.”

Non ho commenti da fare…sono rimasto allibito…
C***o se devi scrivere qualcosa su una materia che non sai piuttosto non scriverla del tutto che ci fai una più bella figura!!!

Garzantina? Cos’è? Si Mangia?:wink: :smiley: Non è che possegga molte enciclopedie di cinema e a quanto ho letto allora sono contentissimo di non possederne…specialmente quelle che , a livello “globale” vogliono fare le spesse, cercando di infarinare per quanto concerne ogni genere.

Dunque Merli, Cassinelli, Luc Merenda, Lenzi, Massi,Castellari,Martino e compagnia bella non sono mai esistiti!Andiamo Bene…proprio bene…
Temo che la Garzantina in questione sia l’ennesima dimostrazione che “Matrix è Controllo” e allora noi viviamo nel mondo reale:cool: :cool:

Oppure che, ancora una volta, mi devo ritenere fortunato ad essermi costruito la “mia” personale enciclopedia del cinema acquistando i film, guardandoli, confrontandomi con gli altri, discutendo, parlandone, soprattutto senza mai eleggere alcun mentore assoluto.:cool:

E’ scandaloso…in due righe ha riassunto alla peggio 10 anni di cinema…ma almeno dille bene le cose…boh…quando accadono queste cose mi cadono davvero le :smt052 (pal*e)…

Significa che quello che ha scritto non ha la ben che minima idea di cosa sia il poliziesco all’italiana…e scrive critica cinematografica…c***o…
E noi siamo qui a parlare ne forum di una cosa che non esiste o comunque del “Monnezza” e basta…

Io propongo: prendiamo un po’ di armi e andiamo all’assalto…

Certo che anche voi…se leggete la Garzantina,ve lo meritate proprio di sorbirvi cazzate del genere.

E’ pur sempre informazione cinematografica…
Se per questo anche cinici, infami e violenti non è il massimo della critica, ma almeno chi l’ha scritto ne sapeva qualcosa…

Dov’è lo scandalo?
S’è mai vista una recensione positiva su 'sti film?
Se ne vedi una è scritta ieri, da qualche fan di Tarantino.
Quante paranoie per niente.

Dai per piacere…
Secondo te chi ne sa qualcosa è solo uno che ne parla vagamente bene?!
Le critiche non hanno mai voluto dir nulla, belle o brutte che siano; sono solo un punto di vista, più o meno influenzante (sta a te farti un’idea poi).
Fa’ così: scrivi il tuo libro ed esalta ciò che vuoi, sputtanando gli altri…

anche il cinema del kung fu è trattato peggio. cinema spazzatura viene definito. il poliziottesco è stato visto al cinema negli anni 73-78 poi è finito e da allora e’ stato trattato sempre peggio. Mi spiace che fate polemica per un enciclopedia di secondo ordine. fosse stata la treccani!!! comunque sottovalutare il bel testo cinici infami e violenti mi sembra eccessivo…niky70

Non l’ho mica sottovalutato…solo che alcune recensioni mi lasciano un po’ basito…poi de gustibus…
Rispondendo a nemesi dico che lo scandalo c’è perchè non si può ricondurre tutto il filone del poliziesco italiano al monnezza(che è peraltro l’ultimo approdo del genere)…

…infatti di Monnezza/Milian considero poliziotteschi solo LA BANDA DEL GOBBO- IL TRUCIDO E LO SBIRRO E LA BANDA DEL TRUCIDO…POI I VARI SQUADRE E DELITTI POSSONO ESSERE CLASSIFICATI COME COMMEDIE…MIO PARERE…NIKY70

BELVA COL MITRA MI SCRIVI SU nikydragon@libero.it la tua lista? devo chiederti una cosa. grazie niky70

Idem…dove appare monnezza,ma in film “seri”…
Che lista?

lista dvd tuoi. altrimenti si esce fuori topic …sono collegato con libero. grazie fratello.:slight_smile:

Allora anche le recensioni pubblicate da Telesette e i libri di Farinotti sono informazione cinematografica.Ma io ne faccio a meno,grazie tante.

Non esageriamo con i paragoni…
E’ pur sempre una enciclopedia semi-seria…

Più semi che seria.

si sta’ entrando in polemica o sbaglio?

La polemica è appunto il tema di questo thread.Ma è una polemica imho inutile:che senso ha prendere di mira quello che a tutti gli effetti è una sorta di Bignami per analfabeti di cinema?Come tutti i Bignami,la Garzantina è una roba da leggere in fretta e senza aspettarsi troppo;il tipo di lettura che va bene per fare bella figura con amici ancora più a digiuno di cinema di noi,giusto per non farsi cogliere troppo impreparati.A me non interessa,preferisco letture un filino più interessanti.

  1. Il titolo del thread era per emulare un po’ la polemica dello spaghetti western

2)la polemica consiste non nel se sia opportuno o meno leggere la garzantina o la treccani(che anch’essa accena, ma in maniera un attimino più corretta al poliziesco all’italiana), ma nel dire come c***o scrivono le critiche cinematografiche!!!
Sono autori del tutto impreparati perchè, ripeto per l’ennesima volta(e spero sia anche l’ultima), non si può parlare di una cosa dicendo una czzata…è come se lo spaghetti western fosse ricondotto ai Trinità…e che le figure centrali siano bud spencer e Terence Hill…

Sì, ma ti sfugge un particolare: è la Garzantina, che per definizione è un insieme di notizie messe lì, senza particolare interesse/approfondimento [e non vale solo per quella sul cinema, credo]. Il suo obiettivo, il suo ‘pubblico’, è quello indicato da Tuchy, cioè lo spettatore casuale, lo spettatore passivo, quello che, e cado nel volgare, non gli frega un cazzo di una critica cinematografica ‘seria’ [per il valore che può avere 'sta parola] ed è contento di leggere ‘il poliziesco è il Monnezza’, perchè lo conosce, si sente rassicurato, meno ignorante se vogliamo.

E’ il target della Garzantina che non è il tuo -spero per te, almeno- non la Garzantina che è un’enciclopedia di m*rda.

infatti nei due fil di Lenzi c’è il monnezza originale nella Banda del trucido il personaggio del monnezza è stato “rubato” a Lenzi da Massi ;mentre in tutti gli altri compare il commissario Nico Giraldi di Corbucci nulla a che vedere col Monnezza Lenziano di un altro pianeta!

Comunque ho visto che è prassi comune, specie in ambito cinematografico, accostare “Monnezza” a “Nico Giraldi”…
Basti pensare a " Il Ritorno del monnezza" titolo-errore-orrore(aggiungo) per antonomasia e a tutte le volte che si è parlato (soprattutto in giornali e riviste, quindi, livello generico ) delle avventure del “commissario monnezza”.

Secondo me x il 90% e forse più delle persone pensano che siano ancora la stessa persona :frowning: :frowning: :frowning: :frowning: .

Ma non facciamone un dramma…basta saperlo:)