Qual è la peggiore (e la migliore) Bond-girl di sempre?

la migliore interprete femminile giudicata ursula andress per la sua parte in «Dr no»
La Richards peggiore Bond-girl di sempre
L’ex modella considerata dalla rivista EW l’attrice più scarsa della storia di 007

http://www.corriere.it/cinema/08_gennaio_30/bond_girls_6b09b11a-cf30-11dc-8e3f-0003ba99c667.shtml

Queste sono le classifice delle migliori e peggiori Bond Girl:

[i]Le migliori

  1. Ursula Andress in «Dr. No (in italiano Licenza di uccidere)»
  2. Honor Blackman in «Goldfinger (in italiano Missione Goldfinger)»
  3. Diana Rigg in «On Her Majesty’s Secret Service (in italiano Al servizio di sua maestà) »
  4. Eva Green in «Casino Royale (stesso titolo in italiano)»
  5. Barbara Bach «The Spy Who Loved Me (in italiano La spia che mia amava)»
  6. Famke Janssen in «Goldeneye (stesso titolo in italiano)»
  7. Michelle Yeoh in «Tomorrow Never Dies (in italiano Il domani non muore mai)»
  8. Lotte Lenya in «From Russia With Love (in italiano Dalla Russia con amore)»
  9. Jill St John in «Diamonds Are Forever (in italiano Una cascata di diamanti)»
  10. Carole Bouquet in «For Your Eyes Only (in italiano Solo per i tuoi occhi)»
    Le peggiori:
  11. Denise Richards in «The World Is Not Enough- (in italiano Il mondo non basta)»
  12. Tanya Roberts in «A View To a Kill (in italiano Bersaglio mobile)»
  13. Corinne Clery in «Moonraker (in italiano Moonraker: operazione spazio)»
  14. Maryam D’Abo in «The Living Daylights (in italiano Zona pericolo)»
  15. Karin Dor in «You Only Live Twice (in italiano Si vive solo due volte)»
  16. Britt Ekland in «The Man With the Golden Gun (in italiano L’uomo dalla pistola d’oro)»
  17. Carey Lowell in «Licence to Kill (in italiano Vendetta privata) »
  18. Lois Chiles in «Moonraker (in italiano Moonraker: operazione spazio)»
  19. Lynn-Holly Johnson in «For Your Eyes Only (in italiano Solo per i tuoi occhi)»
    10 Maud Adams in «Octopussy (in italiano Octopussy: operazione piovra)»

[/i] Voi che ne dite? Io dico solo che la Rigg solo terza è un insulto all’intelligenza e alla bellezza femminile :frowning:

a me piacque molto anche la nostrana daniela bianchi in from russia with love e pure la giapponesina di you only live twice.

La Clery tra le peggiori? Scherziamo?

Per quanto riguarda le peggiori, concordo con la classifica: la Richards scienziata nucleare (!!! E vestita come Lara Croft!!! Sì, come no…), figaggine a parte, era inguardabile, davvero il nadir di tutta la serie, un’assoluta parodia (involontaria, oltretutto). Idem la Roberts: bonissima bambolona yankee biondaocchiazzurricoscialungatettetoste ma espressiva quanto una mozzarella. Le migliori? Bella lotta fra Honor “Pussy Galore” Blackman e Daniela Bianchi. Notevole anche la grinta sfoggiata da Carey Lowell (da anni consorte di Richard Gere…) in “Vendetta privata”.

Secondo me le migliori sono Diana Rigg ma anche Maud Adams che tra l’altro è stata l’unica ad aver interpretato ben 2 film della serie (in Octopussy era perfetta).

Sempre avuto un debole per Anya Amasova…

la migliore è jane seymour, da vivi e lascia morire

Intro.

La saga di Bond ha spesso subito gli attacchi di molti per le forti caratterizzazioni appioppate dalla produzione a diverse “girl”.
La matrice “bambolona”, “gatta morta” o quella “fammi-tutta-tua-immediatamente-sì-lo-voglio!” ha chiaramente infastidito molte e molti, non solo le femministe…
Spesso tale caratterizzazione serviva semplicemente a sottolineare ancor più il machismo della spia; altre volte era un po’ figlia dei tempi suoi e saltuariamente filtrava con i cliché.

Ma se si prende un autentico conoscitore di materiale femminile vario (Lollauser) e gli si chiede la sua, vedrete che costui sarà lesto nel farvi notare una certa differenza. Differenza di carattere e diverso “percorso della resa” (sto qua è un termine che coniai anni fa per farmi bello durante una serata di gala. Presenti Eco, la sciura Broccoli, Bruce Lee e Jaclyn Smith) che passa fra le “sessantone” e le “settantone”.
Lollo mi spiegava che in realtà, al contrario di quanto potrebbe sembrare da una visione distratta o da un’errata conoscenza delle due decadi, in realtà le più “idiote” sarebbero proprio quelle dei settanta (con qualche eccezione negli ottanta), la decade del femminismo.

Io allora ci ho pensato su. Perchè se uno ha la fortuna di poter contare su amici di tale esperienza è bene che faccia tesoro dei loro preziosi insegnamenti.
Ci ho pensato su ed effettivamente ad analizzare i feedback delle bond-girl in alcuni film, a ben vedere le loro mosse nel contrastare l’audacia di 007 prima di capitolare (quello che appunto io chiamo “percorso di resa”) ci si rende conto che molte eroine dell’era “Connery” risultano meno scimunite di altre bambocciolone dell’era “Moore”.

Provate un po’ a verificare e vi renderete conto quindi che l’ottimo Lollauser mica fa solo andare le mani e la paletta quando lui ci esce con quelle succosissime delle morose! Che lui ci muove pure altro! E pure con un certo profitto!

E dopo questa interessante introduzione, gentilmente permessa dall’esimio, gnocchissimo e “semperfidelis” Lollauser, ecco che vi do i miei due cent (dopo che qualcuno qui s’è pure permesso di scrivere che io ci sarei un “genovese” ! ! !).

La migliore?

Boh?

La mia preferita?

Poco importa…

Fo delle semplici considerazioni “sparse”.

Io do spesso la “fiducia” al lato “aggressivo” della nota compagine femminile.
E quando si pensa al “lato aggressivo” (quello cioè che ti fa sudare un bel po’ prima di rifarti sudare “dopo”) prima o poi si pensa certamente a quella che è senza dubbio alcuno una delle più belle donne mai comparse nella saga (e non lo dico io ma un esercito di autentici conoscitori della bellezza femminile dei tempi andati), la compagna di 007 in quello che è considerato (e qui lo dico anche io…) probabilmente il più grandioso Bond di tutti i tempi (sicuramente il più complesso e “spinto oltre” a prescindere dai gusti personali): Thunderball.
Bene, e cioè male, come potete vedere da voi Claudine Auger (miss Francia '58) non è stata nemmeno citata. Se la son dimenticata in entrambe le liste (e quando si prende a riferimento degli incanti francesi una Green retrocedendo la Bouquet e dimenticandosi “Domino”, chiaro è che di chinotto su per la zucca di sti qua ne deve girare parecchio…).
Non esprimo oltre il mio disappunto (son rimasto interdetto a dire poco e per riappropriarmi dell’uso del linguaggio han dovuto praticarmi un selvaggio “bocca-a-bocca” con contemporaneo furioso strofinamento del pelvico) e mi consolo col terzo posto attribuito alla splendida, fascinosissima, maternissima, stilosissima, inesplicabile Diana Rigg. Terzo posto che mi ha stupito (nonchè decisamente rinvigorito), non lo nascondo.

Un po’ di rispetto per Maud Adams, donna dal notevole fascino “maturo” e “voce” di una marea di extra della “best edition”.

Il fatto di aver piazzato Corinne Clery fra le peggiori (ma avete mai visto la Clery a un paio di metri di distanza? Una delle creature femminili più “succose” che mai siano apparse sul globo, donna in grado di far tornare la voglia di succhiotto a qualsivoglia maschio sano…) mi rammenta la convinzione che gli uranisti debbano abbondare copiosamente anche al di fuori di GDR.

Sbaglio o si son dimenticati pure la preferita di un noto stimatissimo forumista, quella negra portoricana di cui io sempre dimentico il nome… (bassa, un po’ più muscolosa di Charles Bronson, un po’ più ciuffata di Little Tony) Com’è che si chiama?

Per me la migliore è Diana Rigg (anche se il film per me è tra i meno riusciti soprattutto a causa del protagonista!) e la peggiore Denise Richards e, non aggiungo altro in quanto questo personaggio come oramai saprete dai miei post, non è che mi sia mai particolarmente piaciuto piu’ di tanto… basti pensare che, la maggior parte dei titoli che ancora mi mancavano li ho visionati per la prima volta solo l’anno scorso!!! :oops:

//youtu.be/V7u__BhCrag

La prima cosa vera da capire in effetti è se si vuol votare la più bella (e c’è da ammattire/bisticciare, in questo caso) o la più brava (e qui forse è più facile concordare) o magari la più bella e brava. Per altro io penso che si debba anche considerare l’episodio in sè, visto che non tutti sono allo stesso livello, e addirittura il bond a fianco della bond girl di turno. E a voler essere pignoli chi ha redatto la classifica ha mescolato un pò le carte in tavola prendendo delle bond girl primarie (quelle che rimangono al fianco di 007 alla fine del film) e altre secondarie (quelle che bond incrocia durante il film). Insomma, dopo questo inutile preambolo :smiley: , dico la mia:
La migliore per me è Diana riggs, se non altro perché bond se la sposa, ci sarà un perché… :smiley:
La peggiore maryam d’abo, “aiutata” però da un episodio bondiano sotto la media.

Come per tutte le cose, ci vuole equilibrio: una Bond girl adeguata deve avere non solo bellezza, ma anche un tot di grinta e/o capacità recitative. Rinnovando quindi la personalissima classifica in merito, confermo la “vecchia scuola” rappresentata da Honor “Pussy” Blackman ma aggiungo al suo fianco Eva “gnoccadapaura” Green. La Rigg all’epoca era una vera attrice, ma purtroppo si è ritrovata a dividere la scena con Lazenby, tonno come recitazione e col sex-appeal di un tostapane arrugginito. Con protagonista Connery, il mio giudizio sarebbe stato sicuramente migliore…

Non credo siano le migliori di sempre, ma io apprezzo moltissimo la coppia di Vendetta privata, Carey Lowell e Talisa Soto, veramente bellissime e sensuali. Sempre per rimanere in tema di avvenenza, trovo decisamente “debole” Michelle Yeoh in Il domani non muore mai.