Rasputin il monaco folle (Don Sharp, 1966)

Appena uscito nella collana della Passworld dedicata al cinema della Hammer, lo si può definire un film biografico a tutti gli effetti, dunque un po’ anomalo all’interno del panorama produttivo della casa inglese.
Narra infatti della ascesa di questo controverso monaco all’interno della corte della zarina a san Pietroburgo, dei suoi eccessi (anche sessuali), della sua violenza e infine della sua fine…
Christopher Lee è magistrale nella parte di Rasputin, di cui possiede il giusto fisique du role.
Il dvd è ben fatto, il master è ottimo, ed anche l’audio più che adeguato.
Grazie dunque a Passworld che ha pubblicato un altro titolo di una certa rarità (per molto tempo avevo l’edizione americana della Anchor Bay nella lista degli acquisti, peccato fosse solo con audio inglese).
Per i cultori della Hammer è un dvd da non perdere (ma non devo certo sottolinearlo).

Anche se non sono un compratore di dvd sono ipermegafelicissimo di questa uscita Hammer!! ma di questa casa mancano troppi titoli dannazione…
spero ne producano degli altri:)

Visto di recente nel dvd Passworld. Un buon film, dominato da un imponente (in ogni senso, anche attorialmente) Lee, che emana carisma e appeal perfino erotico nonostante parruccona e barba cespugliosa. E se nella versione nostrana, al posto del pur ottimo Renato Turi, a doppiarlo ci fosse stato l’insuperabile Cigoli, l’avrei apprezzato ancora di più. Dvd buono ma non del tutto adeguato: il ws è appena 2,10:1, spesso insufficiente nel rendere l’ampiezza delle accurate inquadrature. Curiosità: parte del cast e buona parte delle scenografie sono gli stessi di “Dracula principe delle tenebre”. Alla Hammer puntavano al risparmio, ma riuscendo a fare film eleganti, quasi sontuosi…
P.S. Per dare l’idea dei formati corretti, il br UK: www.dvdbeaver.com/film4/blu-ray_reviews_61/rasputin_the_mad_monk_blu-ray.htm