Satanik

It.-Sp. 1968
REGIA: Piero Vivarelli
ATTORI: Magda Konopka, Julio Peña, Umberto Raho, Luigi Montini, Armando Calvo, Mimma Ippoliti, Nerio Bernardi

  • Assistente di uno scienziato, vecchia zitella lo uccide per impossessarsi di un siero della giovinezza da lui inventato. Lo beve, diventa bella e giovane, si dà al crimine e …

Sabato 7 luglio alle 4:25, Sky Cinema Mania

http://www.film.tv.it/scheda.php?film=14788

In vhs per LF

master ottimo e integrale quello trasmesso da Sky

Confermo. Superiore al precedente da “Dueltv” che presentava difetti di compressione…

Questo film x me è stato una vera delusione: e pensare che sabato ho fatto anche le 6am per vederlo. Mi aspettavo ben altro, e Piero Vivarelli come regista è davvero una brutta copia di Ed Wood, senza la genialità del Maestro americano. Si salvano solo costumi e colonna sonora.

Mi sembra eccessivo il tuo giudizio. Avevo un buon ricordo della trasposizione cinematografica del personaggio dei fumetti. Capisco che per chi non l’ha conosciuto su carta la regia di Vivarelli rischia magari di confondere un po’ le idee. L’ho rivisto e l’ho trovato magari un po’ datato ma non mi ha deluso. Davvero

Capisco il tuo giudizio (e il termine “datato” secondo me non significa assolutamente nulla), ma se provi solo a paragonare, per restare in tema trasposizione da fumetti, questo film con Kriminal di Lenzi o con Diabolik di Bava, ti renderai conto che non regge assolutamente il confronto. Resta comunque è 1 film da vedere.

Diabolik per me è una delusione: plauso all’inventiva di Bava, ma dov’è l’atmosfera nera del fumetto? Satanik direi che è abbastanza fedele al testo maxbunkeriano, sicuramente più del Kriminal di Lenzi. E poi il film momenti riusciti ne ha; valga per tutti lo strip-tease della protagonista, di una sensualità notevole. A me il fumetto piaceva molto, e trovo che la trasposizione di Vivarelli gli abbia reso giustizia.

ps.
E poi, la musica dei titoli di testa è proprio bella…

…Senza dubbio, rispetto al fumetto, è il meglio riuscito dei tre…:wink:

Ma dal punto di vista tecnico, ossia registico e della messa in scena, ripeto: non c’è paragone. Lenzi e Bava sono di un’altra categoria. E ricordiamoci che Viivarelli per questo film aveva Pupi Avati come aiuto regista…

Guarda che Vivarelli non è un fessacchiotto, eh. La sopracitata scena di spogliarello in Satanik è girata davvero bene, sensualissima nel portare avanti il giochino vedo/non vedo; e anche in altre pellicole sue dimostrava di saperci fare, vedi Il Dio Serpente. L’unica cosa che non perdono alla sua trasposizione è il finale: far morire S. è una cazzata, un rigurgito moralista assolutamente fuori luogo.

Purtroppo mi manca Satanik in celluloide. Il Kriminal di Lenzi pur essendo stato ben girato, non ci azzecca neanche un po col personaggio (Lenzi con un personaggio come Kriminal avrebbe dovuto fare sfracelli). Meglio il Diabolik di Bava.

Segnalo che Satanik è da pochissimo uscito in DVD per la label Cinekult. Si tratta di un’edizione a due dischi recensita molto positivamente dagli esperti di Videoarcheologia (ovviamente il giudizio si referisce soltanto alla qualità tecnica del DVD)

Si’ pero’ attenzione che il secondo disco non c’entra con Satanik, e’ un documentario sul fotoromanzo “Killing” (molto bello tra parentesi).

Comunque anche nel primo numero di Satanik Marny Bannister moriva nel finale, il film non l’ho visto ma credo che la trasposizione di Vivarelli sia quella dal primo numero della serie. O mi sbaglio?

Anche a me non è dispiaciuto del tutto, certo è zeppo di errori causa probabilmente un budget ridotto (uno dei tanti: siamo in Inghilterra e si prende l’aeroporto a Madrid?)però non è malvagio, l’atmosfera è buona un po meno la recitazione degli attori troppo approssimativa però tutto sommato mi ha divertito.Belle le musiche, alcune sequenze mi hanno ricordato la prima serie di Lupin l’anime.

PS: Non sapevo che le pistole avevano un effetto fumogeno :smiley:

A parere mio la trasposizione cinematografica con il fumetto ci azzecca veramente poco: la Satanik genio criminale senza nessuno scrupolo, forte e decisa e dotata di grande sangue freddo non l’ho rivista nel film, dove spesso appare piuttosto fragile e in balia degli uomini; e anche le atmosfere noir e la componente erotica che aleggia nel fumetto nel film non si avvertono. E mi sembra che anche lo stesso Luciano Secchi/Max Bunker lo abbia detto e ridetto, anche a proposito di Kriminal e Riccardo Finzi, personaggi snaturati nella loro vera essenza. Anche la recitazione non mi sembra un granchè, in particolare la Konopka è bella, ma non è neanche la brutta copia di una Thurman. Vivarelli non mi sembra poi sto’ gran regista, abile nella fotografia e in alcune scene, dove riesce a valorizzare benissimo le grazie delle protagoniste (vedi anche il suo famoso IL DIO SERPENTE, dove vengono valorizzate egregiamente le nudità delle attrici, Cassini in primis, e i bellissimi paesaggi, ma per il resto di una noia mortale, sempre a mio parere ovviamente!) ma trovo che spesso non riesca a scandire bene i tempi dell’azione e abbia difficoltà ad indirizzare la recitazione degli attori nei giusti binari, anche se la sceneggiatura e i dialoghi spesso assurdi non lo aiutano sicuramente.
Il film si lascia comunque guardare, con l’aiuto delle belle musiche, ma credo che con un personaggio simile si poteva tirar fuori un film di ben diverso spessore; questo poteva essere la storia di una qualsiasi Marnie … invece che di Satanik!

Io gli albi di Satanik non li ho mai letti quindi non ne ho idea se il film riprende in maniera lineare il fumetto, probabilmente un fans del fumetto ne sarà rimasto deluso però ripeto a me non è dispiaciuto del tutto, certo va preso per quello che è.

:confused: ohibò, a me par di ricordare che il film avesse un’ambientazione spagnola… anche perché è una coproduzione italo-ispanica.

Mi correggo, sono andato a rivedere alcune sequenze ed effettivamente il commissario dice che la dottoressa ed il dottore assassinato sono inglesi, per cui decidono di chiamare un commissario di Scotland Yard per collaborare, io avevo capito da qui che erano in Inghilterra, infatti quando ho visto l’aeroporto di Madrid mi erano un po cadute le braccia, hai ragione Caltiki.

Ho acquistato il doppio DVD della Cecchi Gori in collaborazione con Nocturno. Il primo dvd, quello di Satanik, è corredato da un 'intervista a Vivarelli e ad un buon documentario sui Cinecomix. Il secondo è tutto dedicato a Killing una sorta di versione a fotoromanzi del Kriminal di Bunker.
Del film su Satanik avete detto ormai tutto. Posso dare il mio personale giudizio. Considerati gli anni, considerato il basso budget, considerato che doveva essere diretto ad un pubblico non di nicchia (appassionati del fumetto) ma in generale agli appassionati di allora delle gesta del più “ricco” Agente 007, non mi ha del tutto deluso. Il finale però è troppo uguale a quello del “Marchio di Kriminal”. Qui ci voleva un pò di fantasia in più. Inoltre il nome di SATANIK non viene mai pronunciato. E questo proprio non l’ho proprio capito.
Chiedo agli esperti se è possibile reperire (se esiste) il MISTER X in dvd di Vivarelli.
Grazie e a presto.