Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da strada (L. Wertmuller, 1983)

Il Ministro dell’interno a seguito di un guasto meccanico rimane bloccato all’interno dalla sua auto blindata, casualmente si trova di fronte alla villa dell’onorevole De Andreis della DC (Tognazzi), il quale lo fa parcheggiare all’interno della villa in attesa di risolvere il problema evitando scandali…

Sicuramente uno dei film più oscuri della Wertmuller nonostante il cast stratosferico, Moschin, Tognazzi, Montagnani e addirittura Enzo Jannacci, non che film di esordio di Valeria Golino.
Lo vidi la prima volta da bambino in TV, mi ricordo ancora su TV sorrisi e canzoni dove spiccava l’inquietante maschera della locandina, dubito che la Wertmuller lo abbia concepito come Horror, ma mi inquietò non poco, nonostante recuperai la VHS VideA che forse ancora ho, non l’ho più rivisto, c’era anche il famigerato DivX della Finson, poi uscito in DVD

Il finale: surreale, forse con pretese satirico/metaforiche risulta in un qualcosa di decisamente metafisico, con tutti i personaggi intrappolati nell’auto che si smaterializzerà o teletrasporterò non so dove, inoltre c’erano altri dettagli tipo la maschera della locandina o ricordo la “Sprit of Ecstasy” che era presente in una statua in giardino (?).

Decisamente da recuperare.

Disponibile su raiplay

2 Mi Piace