Se uno dei vostri registi preferiti italiani (morti o vivi) avesse l'opportunità di girare uno dei tuoi film dei sogni quale sarebbe?

polselli era anche un visionario, forse suo malgrado/involontariamente. diciamo, per essere più precisi, che rifarei fare ASF al polselli de la verità secondo satana e rivelazioni di uno psichiatra sul perverso mondo del sesso

4 Mi Piace

Fulci. Che finalmente, gira una delle sue sceneggiature mai realizzate. Coi giusti soldi, i giusti tempi, e soprattutto i giusti attori… :star_struck::star_struck:

3 Mi Piace

15 messaggi sono stati spostati in un nuovo Argomento: Barbielover

IL VIAGGIO DI G. MASTORNA di Fellini, DON CHISCIOTTE E SANCHO PANZA di Monicelli con Bud e Terence, il film che nel 1982 Dino Risi avrebbe voluto fare con Benigni, Troisi, Verdone e Nuti (ma su quest’ultimo ho qualche dubbio).

3 Mi Piace

Enzo G. Castellari alle prese con una trasposizione del romanzo di Alan D. Altieri Città Oscura. Chissà cosa ne sarebbe venuto fuori?

2 Mi Piace

Enzo G. Castellari che gira un poliziesco senza fronzoli insieme a Maurizio Merli. Oppure Bava alle prese con un film sugli zombi, e Fulci, infine, che dirige un film del genere esorcistico

3 Mi Piace

Cavallone nell’impresa di trasporre su acetato lo psichedelico oscuro romanzo di Dante Virgili, La distruzione (1970). Ne sarebbe venuto fuori un miscuglio senz’altro affascinante.

3 Mi Piace

Progetti veri:

+1 per Mastorna. La sceneggiatura è magnifica
Porno-Teo-Kolossal di Pasolini
Caligola montato dal Brass del 1976
Sempre parlando di Brass, il suo Punch & Judy con Proietti (?)
Apocalypse Now montato da Arcalli
Il Corto Maltese pezzotto con Baglioni, di cui non ricordo né nome né regista
Leningrado di Leone
Il film sci-fi di Bava con Villaggio

Progetti dei sogni:

Paulette di Wolinski girato da Fellini, sebbene non ne avrebbe avuto la sensibilità politica
Antichrist girato da Polselli, anche se non sarebbe cambiata una virgola

2 Mi Piace

ricordo male o brass avrebbe voluto fare un film erotico su napoleone?

2 Mi Piace

Sarebbe stato figo vedere Fulci alle prese con un avventuroso/ horror subacqueo, sorretto da una sceneggiatura di Ramon Bravo. A mio avviso, ne sarebbe venuto fuori qualcosa di favoloso.

Dario Argento alla regia del tanto chiacchierato progetto horror sui barboni di New York.

2 Mi Piace

Se il risultato sarebbe stato quello di STREET TRASH, ma non credo, forse è meglio che non l’ha fatto.

2 Mi Piace

fosse! perdio! allora dillo che barbielover sei tu!!!

in ogni caso no, tutt’altra cosa: argento intendeva fare un horror metropolitano sui barboni cannibali. a quanto ha sempre narrato, la sceneggiatura è andata persa nei meandri degli uffici postali.

3 Mi Piace

sarò l’unico ma a me caligola strapiace anche così come è

in qualche modo siamo stati accontentati, in solaris il protagonista è identico a villaggio

3 Mi Piace

In effetti è vero.

in questa foto neanche troppo, a dire il vero, ma ricordo certi primi piani che erano qualcosa di quasi imbarazzante

Un messaggio è stato unito a un argomento esistente: Caligola - Io, Caligola (Tinto Brass, 1979)

Dubito l’avrebbe buttato così sul parodistico. Immagina un CHUD girato da lui… per me , avrebbe potuto ricavarne un gran film (anche perché registicamente un pelino più bravo di Munro lo era, diciamolo)

1 Mi Piace

Io veramente avevo sentito dire che l’aveva proposta a De Laurentiis e quest’ultimo lo avrebbe cazziato di brutto, giudicandola irrealizzabile… poi non so, ma non presterei troppa fede a quello che Argento racconta (vale per la storiella della posta come quella del produttore inorridito, of course).

2 Mi Piace

è la prima volta che leggo questa versione. perché non realizzarla comunque proponendola a terzi o facendo il giro delle sette chiese, se - come ha sempre detto - ci teneva così tanto?
in ogni caso è andata, andata per sempre e se anche dovesse ripescarla oggi dal sacco la rovinerebbe da capo a piedi.

1 Mi Piace

Poi oggi sarebbe obsoleta, il tema dei barboni assassini/ degenerati è stato affrontato non solo dal cinema ma anche dalla letteratura horror. Idem il cannibalismo legato agli ambienti metropolitani più emarginati…

1 Mi Piace