Sentivano uno strano, eccitante, pericoloso puzzo di dollari

Recensione Spaghetti Western Database

Regia: Italo Alfaro
Con: Robert Malcolm, Piero Vida, Rosalba Neri, Dante Maggio.
Musiche: Gianni Mecca, Bruno Zambrini
Data di uscita italiana: 4/05/1973

Ciao ragazzi, ho appena visto questo film con un curioso e stranissimo titolo. Qualcuno di voi l’ha visto? Tu Darth? E Trinidad? Un filmino un po scemotto che vorrebbe percorrere il filone comico-western inaugurato da Trinita’ e Provvidenza…ma il risultato di certo non è come i flani dell’epoca promettevano (leggere in dizionario di Giusti). Filmetto a basso costo girato fra Elios, Canalone di Tolfa e (mi sembra) Manziana.

Mi dispisce ma non l’ho visto.

Ho una registrazione dalla vecchia TMC 2 ma non l’ ho mai visto.

Diciamo che…questo film, nella sua ingenuita’ fa pure tenerezza. Ad esempio, c’è tutta una sequenza di un assalto alla diligenza girato nella “grande” location del Canalone di Tolfa che era lungo solo 60 metri :slight_smile: le scene vengono girate percorrendo il canalone avanti, indietro, a destra, a sinistra, poi la macchina da presa si sposta sull’altro lato…e alla fine sembra un territorio lungo kilomentri :slight_smile: bisogna dire che in questi trucchi, gli artigiani italiani del cinema erano dei piccoli maestri! Dai, un applauso lo merita lo stesso!

Ancora piu’ povero di Fidani forse…
specie a livello di idee

Visto in una copia da vecchia vhs con titoli di testa e di coda in inglese(anche il titolo è in questa lingua “Charity and the strange smell of money”).L’unico western tra i pochissimi film diretti dal misconosciuto Italo Alfaro è un ennesimo sotto Trinità in bilico tra serio e faceto ma con l’ago della bilancia tendente al faceto.Il tema è quello solito della caccia al bottino di dollari,tra truffatori e canaglie di ogni tipo ma il budget e le idee latitano e la regia non è competente.Unico western anche per il protagonista Robert Malcolm(pseudonimo?)che non lascia il segno nel ruolo dell’agente federale Butch Jenkins detto “Carità”(e già questo…);mal utilizzata Rosalba Neri e fuori posto Luigi Montini(doppiato da Michele Kalamera)nelle vesti di un boss siculo-americano.Si salva Piero Vida ma non basta.Per completisti