Solamente Nero

Probabilmente in uscita ad Aprile per Cecchi Gori.
Forse seguito dal “Gatto”.

Fonte: il forum del cecco.

contattai personalmente via mail Bido (che provò anche a visionare il forum ma, sfiga, durante il periodo di down…) chiedendo lumi sull’uscita in digitale dei suoi due thriller…amareggiato della mancanza sul mercato sembrava comunque speranzoso…che sia la volta buona?? sperèm…

Speriamo, così cercherò di rivedermi e rivalutare (qualità audio e video permettendo) il Gatto. Su Solamente Nero non ho obiezioni. Bel film.

Io li ho visti tutti e due di recente,e devo dire che Il gatto nel complesso mi sembra più riuscito.Però Solamente nero ha atmosfere gotiche suggestive,aldilà dei riferimenti ad Avati direi che è bello morbosetto e l’ambientazione indovinata.

Lo stesso Bido conferma sul forum CGHV l’uscita sia del Gatto sia di Solamente Nero, l’11 Aprile, sia a noleggio che in vendita:

http://forum.cghv.it/index.php?board=4;action=display;threadid=1170;start=60#msg26179

Anche questo per l’11 aprile by CG:

Supporto: Dvd
Regia: Antonio Bido
Cast: Lino Capolicchio (Attore)
Massimo Serato (Attore)
Stefania Casini (Attore)
Genere: Film - giallo/thriller
Prezzo: 15,99 €
Disponibilità: Disponibilità dal 11/04/2006
Marca: Cecchi Gori
Origine: Italia
Codice: PSV20039

Dettagli edizione

  • Durata 106 minuti
  • Colore Colori
  • Sistema Pal
  • Codifica Area 2 (Europa/Giappone)
  • Doppiato in Italiano

Nuovo aggiornamento dal forum CGHV, l’intervista a Bido riguarda sia il Gatto che Solamente Nero.

Uscito in dvd per la Cecchi Gori.
Ad una prima occhiata la qualità video mi sembra buona ma… ho subito scoperto una magagna.
Secondo me hanno usato il master televisivo che passava tempo fa sul canale satellitare Cinemovie.
Immagino che qui dentro il film lo conosciamo tutti però per chi non lo ricordasse il film inizia con un piccolo prologo al ralenty che ci mostra una giovane ragazza che viene strattonata e strangolata da una misteriosa persona vestita di nero che la scaraventa al suolo; musica tesa di Cipriani; fermo immagine sulla ragazza morta stesa sul prato; titoli di testa con ottima main title track.
Nel vecchio master Cinemovie il prologo era però misteriosamente stato spostato dopo i titoli; il film quindi iniziava con il fermo immagine della vittima e con i titoli in inglese (il titolo era “The bloodstained shadow”); poi si vedeva la ragazza che veniva uccisa al ralenty; poi iniziava il film (scena successiva: Capolicchio in treno).
Quelli di Cecchi Gori si sono accorti di questa discrepanza del master e hanno posto rimedio: il film inizia correttamente con il prologo e poi con i titoli (sempre in inglese, hanno sostituito solo la scritta “The bloodstained shadow” con il titolo italiano “Solamente nero”).
Però…
Hanno aggiustato il video ma non l’audio, lasciandolo com’era nel master col prologo invertito.
Fortunatamente è solo musica però è una cosa fastidiosissima!
Infatti nella scena dell’omicidio al ralenty si sente l’audio della main title di Cipriani che invece dovrebbe esserci durante i titoli di testa e quando questa sfuma lasciando il posto alla musica tesa dell’omicidio si nota un contrasto stranissimo perchè non è la musica giusta per accompagnare i titoli!
Ma che cacchio mi combinano?
Pensavano che non se ne sarebbe accorto nessuno? :mad:

Al Trent non la fa nisciuno! :peace:
Bravo Giulio sei sempre attento e pignolo in queste cose! :smiley: :smiley:

l’ho visto giusto ieri sera, grazie a Giampaolo visto che qui in città sembra non uscire…effettivamente è tutto come dici tu…ora, non so chi sia l’artefice del rimontaggio…fatto sta che l’audio, nella parte incriminata, è assolutamente scazzato…

Ho fatto Copia/Incolla di ciò che ho scritto qui riportandolo sul forum di CG.
Lì c’è Antonio Bido registrato, sono curioso di leggere un suo parere in merito…

Però la parte inframezzata nell’intervista al regista ha il montaggio audio/video giusto…allora com’è la storia?

Povero Bido!
Leggete cosa ha scritto nel forum di Cecchi Gori:

“Non mi hanno ancora mandato i DVD ma le notizie che leggo sono poco rassicuranti: errore nella musica iniziale!!!. Ma è assurdo. Sulla scena dello strangolamento la musica dei titoli non c’entra assolutamente niente!!! Rabbrividisco!”

Ha perfettamente ragione. Al suo posto sarei incazzato come una jena.

giusto rabbrividire (però io ancora non ho trovato i dvd i giro quindi non ho visto), ma devo dire che quella scena, il p.p. della ragazza strangolata al rallentatore, a me è sempre parsa ben più viziata dall’evidenza della ragazza stessa che a un certo punto ride!

Nuovo post di Bido sul forum Cecchi Gori:

Salve a tutti. Eccomi a voi per dirvi le mie impressioni sui DVD che ho finalmente ricevuto.
Iniziamo da SOLAMENTE NERO. Il Gatto lo vedrò stasera.
Cose negative: la musica dei titoli è stata messa sulla scena iniziale e viceversa. E’ una cosa molto grave e cercherò di sapere cosa è successo. I menu sono molto miseri. La mia biografia è molto striminzita. Ci sono alcuni fuori sink, ma il più deprimente è che si sente il botto della caduta dal campanile prima che il corpo tocchi terra. Aiuto!!!
Cose positive: ho visionato il film con il mio barco cine 7 (un proiettore di grandissima qualità usato come riferimento per testare i DVD da molte riviste tecniche)su schermo di 3 metri : bè bisogna spezzare una lancia in favore della Cecchi Gori perché dal confronto con l’ottimo DVD americano dell’Anchor Bay che è nota per lavorare sulla qualità dei master, ne esce vincente il DVD della Cecchi Gori: colorimetria più giusta, maggior brillantezza, profondità e dettaglio, insomma la qualità è buona. Peccato che poi il film è pieno (specie a fine di ogni rullo) di fastidiose“spuntinature”. Non so se sia l’interpositivo rovinato (in questo caso bisognava restaurarlo) oppure se sporco (in questo caso molto semplicemente bastava lavarlo!!!).
L’audio purtroppo è mono e questo è davvero un mistero. Anche il DVD americano è mono. Cercherò di sapere come mai. Il film era stereo! In ogni caso l’audio dei vecchi film è sempre carente, in quanto non si può operare una operazione di restauro miracolosa come si fa per il video. Ci tocca rassegnarci!
L’intervista mi ha veramente soddisfatto: montata bene e ben inseriti i pezzi di film. Carinissimo il finale dopo i titoli con il sottoscritto nella parte del geometra cimiteriale che dice: mi pare che per oggi possa bastare …veramente delizioso.
Insomma non ci possiamo lamentare. C’è chi (vedi il grande Sergio Leone è stato trattato molto peggio quanto a qualità dei DVD).

http://forum.cghv.it/index.php?board=4;action=display;threadid=1170;start=150

Cmq Bido si è dimostrato un signore.

Cose negative: la musica dei titoli è stata messa sulla scena iniziale e viceversa. E’ una cosa molto grave e cercherò di sapere cosa è successo. I menu sono molto miseri. La mia biografia è molto striminzita. Ci sono alcuni fuori sink, ma il più deprimente è che si sente il botto della caduta dal campanile prima che il corpo tocchi terra.

E alla faccia del cazzo, eh!!! Nient’altro?? Ci mancava solo fosse tagliato…

Acquistato ieri. Bello, anche se personalmente preferisco il ritmo più incalzante de “Il gatto dagli occhi di giada”.
E poi… mi pare ci sia un buco di sceneggiatura grosso come una casa:

nel finale non viene minimamente spiegato il motivo del primo delitto, quello a cui il protagonista assiste da bambino: è vero che a metà film scopriamo che il fratello prete ha preso i voti per costrinzione e si può quindi supporre che
avesse una relazione con la ragazza assassinata e che l’abbia eliminata per impedirle di parlarne… ma è - appunto - solo una supposizione…

Cosa ne pensate? Qualcuno è in grado di chiarirmi le idee?

Vi annuncio che di questo giallo, io, il compare Zender/Barnum, e Grada, abbiamo fatto uno special sulle location del film:

http://www.davinotti.com/index.php?option=com_content&task=view&id=222&Itemid=79

…ne rimarrete soddisfatti, ne sono convinto!

http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?t=2643