Sonic the Hedgehog (Jeff Fowler, 2019)

https://www.imdb.com/title/tt3794354/

Paramount svela il primo trailer del film, che in Italia uscirà a novembre. Pare già candidato al flop super sonico, come spesso accaduto ai film tratti dai videogame. In generale non ricordo risultati superlativi, mi vengono in mente Super Mario Bros con Bob Hoskins, Street Fighter con Van Damme e Raul Julia (e relativi epigoni tipo Mortal Combat, Tekken, etc.), i Tomb Raider con la Jolie (non che il reboot più recente con la Vikander sia chissaché), Assassin’s Creed con Fassbender, i Resident Evil a corrente alternata con la Jovovich, o anche l’osannatissimo Pixels, che per me si è rivelato una mezza delusione. Jim Carrey invece sembra credere nel progetto, interpreta il villain Dr. Robotnik. Curiosamente la canzone del trailer è “Gangster’s Paradise” di Coolio, tormentone di Pensieri Pericolosi del '95.

//youtu.be/SfEpqmdXhiU

A me sonic ha sempre fatto cagare, ma ogni cosa che fa frignare i nerd 40enni è bene accetta.

Non vedrei questo film nemmeno sotto tortura però è successa una cosa interessante.
La Paramount ha deciso di cambiare il look di Sonic dopo che i fan hanno reagito molto male al teaser criticando l’aspetto del protagonista.

È interessante più che altro per una cosa: mi sembra che si stia creando un precedente un po’ inquietante.

Beh considerato che il film è fatto per prendere i soldi di quei nerd 40enni sfigati (cit.), tanto vale che li stiano ad ascoltare e facciano il film come piace a loro.

Sì, alla fine è vero che si tratta del film su Sonic e non è un film sull’olocausto quindi sticazzi…

Però resta comunque un precedente particolare, io non ricordo altri casi simili (ma non seguendo un certo tipo di cinema magari mi sono perso qualcosa).

Da più parti in rete ho letto commenti inorriditi davanti al fatto che sia stato anche solo concepito un film su Sonic, a prescindere dal trailer, bello/brutto o dal risultato finale, proprio l’idea in sé. Ed è curiosa questa cosa perché - rimanendo ai “nerd 40enni” - magari gli stessi spendono poi parole di elogio per un film come Howard e il Destino del Mondo, oppure - uscendo dalla suddetta categoria - c’è chi “frigna” di entusiasmo per gli Avengers e guarda a Sonic come William Shakespeare guarderebbe a Checco Zalone. Premesso che non ho mai giocato al videogioco, non ho particolare smania di vedere il film ma magari forse mi toccherà pure per via dei bambini, questa levata di scudi ultra snob mi ha un po’ stupito. E’ un film qualunque con effetti speciali ultramilionari, ne escono 12 al giorno così, questo cosa ha di particolare per essere così infame?

Io giocavo a Sonic (e credo anche a Sonic 2) sul megadrive quando andavo al liceo e mi piaceva un sacco. Ma alla fine era un riccio che correva come un pazzo e raccoglieva anelli. Con tutto l’affetto e l’eventuale nostalgia per la mia adolescenza non vedo come sia possibile fare un film decente con un personaggio simile. Poi magari il film è una figata (anche se ho visto il trailer e mi è parso atroce) ma mi attira quanto una serata romantica con Pollanet (quindi meno di zero).

Non è snobismo (il primo film dei Lego l’ho trovato meraviglioso, tanto per dire) ma questo film mi sembra atroce e nemmeno riesco a capire a che pubblico si possa rivolgere.

Quoto Brass (anche se i film Lego non li ho mai visionati, a cominciare dal primo. Fra vent’anni, forse…): sono il primo a criticare le miserie e le meschinerie del cinema italiano (o di quel che da troppo tempo è vagamente definibile tale…), ma pure Hollywood a volte esagera. Scarsità di idee? Spillare quattrini ai 40enni nostalgici (di cosa, poi…)? Di sicuro, un film su 'sto cacchio di riccio è proprio “grattare il fondo della pignatta”. E spendendoci pure un sacco di soldi, ca va sans dire. Metto le mani avanti: possibilissimo che sarà un gran successo commerciale, dimodochè avremo pure uno o più sequel. Di certo, il sottoscritto in sala non ci sarà…
P.S. Jim Carrey? Se vuole rilanciare la propria carriera, non so. Che voglia impinguare il conto in banca, direi che è fattuale.

Il problema è che Sonic è un personaggio che non è facile trasformare in qualcosa di “reale”. Mi viene in mente Howard the duck…
Una forzatura era inevitabile… I fans si lamentano, ma poi LORO come l’avrebbero fatto?

Magari i fans non avrebbero proprio fatto nulla visto che, secondo me, di un film su Sonic importa ben poco a chiunque.

Sacrosanta verità

Per me è un film semi-culto, quello.

Ammesso ma non concesso che qualcuno sia seriamente intenzionato a vedere quella che pare una gigantesca pataccata, l’uscita del film è stata spostata al 2020. Non un buon segnale…