Spazi Angusti

Parlavo di questa mia fissa anche con Frank l altro giorno: mi affascinano i film che si svolgono in spazi angusti, piccoli, o comunque che siano film statici, dove il set può essere una camera, una barca, o qualsiasi altra cosa, basta che non vi sia molto movimento. Penso che attaccare lo spettatore allo schermo per due ore con un film di questo tipo sia molto difficile, perchè le armi a disposizione di un regista alle prese con questo tipo di pellicola non sono molte. Capite ciò che voglio dire?!
Qualche esempio?!
The Big Kahuna
Four Rooms
ma anche Attack At The Gas Station per esempio
Poi mille altri di cui non ricordo i titoli…
Buttiamo giu una lista di film del genere!

The Cube vale? Poi c’è The Bottled Fools, un asiatico girato in video ambientato in un ascensore…oppure il nuovo horror Creep con Franka Potente, ambientato all’interno della metropolitana di Londra. Panic Room di Fincher è abbastanza angusto.

…mi vengono in mente:

Alive di Ryuhei Kitamura, 2 carcerati condannati a morte si risvegliano in una strana prigione.

Il giorno prima di Giuliano Montaldo, il vero precursore de Il grande fratello, cubo e pugnette chiuse varie, dove un gruppo di persone vengono rinchiuse dentro un rifugio antiatomico.

Frostbiter wrath of the Wendigo, uno dei miei troma preferiti, ambientato dentro un rifugio di caccia.

Approposito di rifugi vienemi in mente anche il primo episodio di “Tales of unusual” anche qui in un angusto rifugio montano.

Citiamo anche l’odierno “SAW” che il fulcro del film si svolge dentro quello stanzino putrido e trabocchettoso.

Tre titoli a caso:

MALEFIQUE di Eric Valette, splendido fanta/horror ambientato nella cella di una prigione.

I PRIGIONIERI DELL’OCEANO di Alfred Hitchcock, ambientato su una zattera di salvataggio.

OUT OF ORDER/FUORI SERVIZIO, film, credo, tedesco di tale Carl Schenkel o qualcosa di simile, ambientato in un ascensore bloccato.

E come non citare anche NODO ALLA GOLA del maestro, che non solo e’ girato tutto in piano-sequenza, ma e’ tutto ambientato in un appartamento, o meglio in una-due stanze di questo appartamento.

potrebbero starci anche

IL COLTELLO NELL’ACQUA e REPULSION di Roman Polanski

Panic room
Mare dentro

E “In linea con l’assassino”?
Una cabina telefonica è più di “angusta” :slight_smile:

The hole ci può stare? lo spazio non era piccolissimo ma l’idea di rimanervici chiuso dentro non mi alletterebbe proprio.

I drammi di ambientazione carceraria possono essere considerati come rappresentazione di spazi angusti?
Ce ne sono tantissimi, in questo caso.

Anche TRAS EL CRISTAL di Villaronga potrebbe starci.
Volendo anche EL MAR.

Mi viene a mente Bergman tipo Sussurri e grida, Scene da un matrimonio. Al video però ci rimani attaccato se ti ci legano :D, no scherzo naturalmente.

Onestamente, non credo che 4 rooms rientri in questo gruppo, dato che di movimento ce n’è eccome. Meglio il già citato The Rope di Hitchcock. E io ci metterei anche Cani Arrabbiati, in fondo non è girato quasi esclusivamente in macchina?

La Casa del tappeto giallo
Mamba

Si anche cani arrabbiati, eccome!

Una pura formalità

Below
Infection
Death Ship
L’Isola della paura
La Cosa

un giorno di terrore

Io ci metterei anche la prima parte di Clerks

Beh, allora, volendo…

The Truman Show…

Il film tedesco di circa 4/5 anni fa ambientato in quella prigione, dove dei volontari facevano da secondini e altri da carcerati, mi sfugge il titolo.

Aggiungo “Il vecchio e il mare” tutto su una bagnarola… più angusto di così :smiley: