Spiando Marina (1992, George Raminto)

Oggi.
Ven, 23/02 - 23:15, 7Gold

Durata: 93’
Genere: Noir, Erotico
Regia: George Raminto (Sergio Martino)
Attori: Deborah Caprioglio, Steve Bond, Sharon Twomey, Leonardo Treviglio
Produzione: Italia
Anno: 1992

Scusate la volgarità estranea ai miei post ma:

…in questo film la Caprioglio farebbe arrappare un morto…

Da segnalare,Leonardo Treviglio (tra le interpretazioni anche il famigerato uomo delle bombe in Ris) e il protagonista con look alla Franco Nero (bandito dagli occhi azzurri style…)

Poche seghe…Per me un capolavoro!! Bella storia noir, belle musiche (un tango conturbantissimo) e la Caprioglio affascinante come poche volte, storia passabile, interpreti cani (ma vabbè…) e regia di Martino perfetta nel mischiare erotismo, mistero, azione e violenza.

Capolavoro??? Questo film qua?

Condivido la tua perplessità. Martino nell’ambito del thriller erotico ha realizzato cose infinitamente migliori; comunque la Caproglio in 'sto film attizzava anche me. :ipsazione:

Massì, Massì,tutto sacrosanto, ma ragazzi, considerate però il periodo in cui è stato fatto e trovatemi un film di quell’annata degno di nota…avevo tredici anni quando uscì al cinema, ricordo un conturbantissimo trailer e ricordo anche che il cinema di genere italiano cominciava a boccheggiare…quindi per me il giudizio rimane positivo.

La Caprioglio dopo sta roba s’è fatta ridurre il seno per riapparire liliale nell’ugualmente orrido ‘Con gli occhi chiusi’.

Via, non esageriamo. E’ vero che gli anni 90 sono stati un po’ il requiem del cinema di genere italiano, ma nell’ambito del thriller robe più interessanti ne avevamo ancora sfornate… vuoi mettere La Corsa dell’innocente di Carlei? Qua Sergio era proprio svogliato, niente a che vedere coi suoi titoli gialli/erotici storicizzati. Magari è per questo che ha usato uno pseudo, va’ a sapere…e poi negli anni 90 ha fatto cose più carine, Graffiante desiderio pur non essendo un must l’ho trovato dignitoso.

Io veramente sapevo che si era semplicemente sottoposta ad una cura dimagrante, non mi pare avesse il seno rifatto.

Il master trasmesso da Sky Cinema Italia mi è sembrato pulito ,non possiedo il dvd della Federal Video,ma immagino che il master usato sia il medesimo

Esce il 29 Giugno per la MYA Communications con il titolo “Naked Obsession”

secondo me il film di difetti ne ha (messa in scena poveristica, cast un po’ “legnoso”, regia di Martino meno brillante del solito), tuttavia è comunque godibile, il finale ha il suo colpo di coda, e i pascoli della Caprioglio sono qualcosa per cui vale la pena “sacrificare” 90 minuti della propria vita.

Ho sempre trovato divertente che a Steve Bond, quando viene commissionato l’incarico di ammazzare il mafioso, venga esplicitamente precisato che, per mantenere l’anonimato e il basso profilo, gli verrà consegnato un appartamento “qualunque” di Buenos Aires. Ecco, l’appartamento “qualunque” è un bel 100 mq minimo, con parquet e vetrate decorate, in un elegante palazzo liberty di svariati piani …e se volevano che Bond venisse notato dove lo mettevano, al palazzo di vetro delle Nazioni Unite? :-p

Discreto noir erotico avvincente e godibile grazie anche alla bella protagonista femminile che in quegli anni grazie anche ai film con Kinski e Tinto Brass era arrivata all’apice della popolarita’ ed era molto richiesta dagli addetti ai lavori.
Rimanendo nel periodo lo trovo un gradino inferiore a Graffiante Desiderio che ha una trama piu gialla e piu a sorpresa.
Restano a mio avviso imparagonabili ai primi lavori di Sergio Martino che all’inizio degli anni 70’ hanno fatto la fortuna del regista e del cinema thrilling italiano in generale.

Devo riconoscere che il film, pur essendo guardabile e tutto sommato da apprezzare nel complesso, vede in “Marina” debbora con l’h :smiley: il suo pezzo forte, altroché… Che poi Martino abbia fatto molto di meglio nella sua carriera di regista è altrettanto vero.