Thanksgiving (Eli roth 202?)

Eli Roth si appresta a girare Thanksgiving, lo slasher tratto dal suo fake trailer in Grindhouse

3 Mi Piace

Una decina di anni fa, me ne sarei venuto, al solo annuncio di un film simile. Adesso, non mi si smuove un pelo… del braccio!!! Certi entusiasmi, inevitabilmente, si smorzano. E poi, diciamolo pure: ma Roth è davvero così a corto di idee, per riesumare un tale progetto?!? :thinking::grimacing:

1 Mi Piace

Se come ipotizzo c’è l’obbligo di inserire tutte le scene del fake trailer nel film (come aveva fatto Rodriguez con Machete!), la cosa suscita curiosità, dato che sono passati più di 15 anni…
Inoltre, ricreare l’atmosfera torbida degli slasher minori made in USA, epigoni di Halloween della golden age (come Blood Rage, The mutilator, Nightmare in a Damaged brain) per me è una idea accattivante…

2 Mi Piace

Bello, avere punti di vista differenti. Diciamo che a 35 anni, anch’io avrei parlato di “idea accattivante”. Il problema è che vado per i 49. Perciò, l’idea mi pare semmai, come dire… patetica, ecco!!! :unamused::pensive::thinking:

1 Mi Piace

Anche se fondamentalmente la pensavo come @Zardoz , rivedendo il video sopra mi si è acceso un certo entusiasmo, come fu per i trailer precedenti che sembravano delle cagatine a sé stanti, alla fine qualcosa di buono ne è venuto fuori, vedasi Machete e soprattutto Hobo.
Lo ricordavo molto più soft, ma gli spunti per uno slasher full feature ci sono tutti.

3 Mi Piace

Ma infatti, la questione che sollevo non è relativa al valore artistico, bensì è quella del “tempismo”. “Machete” e “Hobo with a shotgun” risalgono al 2010,quando c’era un certo diffuso (quanto relativo : parliamo di prodotti “di nicchia”, mica di blockbuster Marvel…) interesse cinefilo per taluni film. Che un Roth, nell’anno di grazia 2023, tiri fuori dal cassetto un progetto che sa, inevitabilmente, di stantio, indica da parte sua una bella carenza di idee. Se poi invece, si tratta di una proposta fattagli “dall’esterno” (leggi Netflix, o Amazon), allora capisco tutto : l’offerta è ghiotta, in qualunque caso. Minimo sforzo, da parte sua, e massimo risultato. Sul suo conto corrente. I registi sono esseri umani : tengono famiglia, mutui da pagare, e vogliono mangiare bene… :blush::ok_hand::wink:

1 Mi Piace