THE TORTURER di Lamberto Bava

ODDIO, OODDDIIOO!!!
Ma che roba eh???
Siamo sicuri che l’ha girato QUEL regista???
Non è possibile…
Non.
E’.
Possibile…

Dove stiamo andando…

Ma è così una ciofeca? A me francamente dalle recensioni prometteva bene…boh :confused:

dai dicci di più!

Sacchetti mi aveva raccontato le vicissitudini legate alla lavorazione del film,e non mi meraviglia che lo troviate una ciofeca.Speriamo vada meglio con la ghost-story che Lambertone ha girato in Africa…
Comunque non c’è tanto da stupirsi:pure in passato Bava Jr. qualche monnezza ce l’ha rifilata.Un po’ discontinuo,alterna cose tutto sommato godibili a ciofeche memorabili.E a proposito dello script,quello originale di Sacchetti s’intitolava Il Becchino e da quanto mi raccontava Dardano era una roba assai vicina ai thriller americani tipo Seven e Il Collezionista d’ossa.La sceneggiatura finale è stata realizzata da M.M.Tarantini e un paio di studenti del DAMS di Torino,e a sentire il Sakk perfino Luciano Martino era scontento del risultato.

Visto. Si salva solo la fregna.

E ti sembra poco?

Ma davvero una gran parata di passere Franketto!

Elena Bouryka all’inizio si mette addiritura a pecora - stragulp! Più avanti c’è un sirenetto acefalo che la prende da dietro! Per non parlare della tipa col piercing alla fica!

> Elena Bouryka all’inizio si mette addiritura a pecora - stragulp!

Chissà che ne dirà l’illustre fidanzato… Più che stragulp, direi stracult!

Tra pochi giorni esce anche qui in Francia, in dvd ovviamente.
Notare la frase di lancio sulla fascetta:

“Il ritorno del figliol prodigo, LAMBERTO BAVA” :smiley:

Neanche Lamberto Forni avrebbe osato tanto, per una fascetta. Ma a parte lo sticchio nel film che altro c’è di passabile? A blood & gore come stiamo messi?

niente, niente, vai tranquillo.